Duro attacco all’amministrazione comunale di Polla da parte del Gruppo “Insieme per Polla”, guidato da Antonio Coppola. Un pubblico manifesto con lo slogan “Cittadini sempre più gabbati” è stato infatti affisso già da qualche giorno nelle strade cittadine.

Oggetto dell’attacco è la data di approvazione del P.U.C. da parte dell’amministrazione guidata dal sindaco Rocco Giuliano e prevista per il 30 giugno, “in tempi troppo rapidi”, si legge nel manifesto, rispetto a quella entro cui i cittadini possono presentare eventuali domande o modifiche, fissata per il 28 giugno.

Come si può pensare – si legge infatti nel manifesto – che in poco più di ventiquattro ore l’Amministrazione possa vagliare e considerare seriamente i suggerimenti e le osservazione dei cittadini fatti al P.U.C. (Piano Urbanistico Comunale)? Forse è già tutto previsto e concordato e i cittadini sono chiamati a dire la loro solo per illuderli e prenderli in giro ancora una volta?

La distanza ravvicinata tra le due date lascia intuire che le osservazioni dei cittadini non saranno vagliate ai fini dell’approvazione del P.U.C. – ha dichiarato Antonio Coppola – e questa è una presa in giro verso la cittadinanza”.

Il manifesto conclude con l’invito rivolto all’amministrazione comunale a fissare un nuovo incontro con i cittadini “affinché possano realmente e concretamente dire la loro”.

– Mariarita Cupersito – 


Un commento

  1. Emiliano says:

    Spero solo che il nuovo PUC sia molto più restrittivo e che non si permetta più di costruire inutili palazzine e residence di dubbio gusto, mentre il nostro centro storico è disabitato e fatiscente.
    Preservare il patrimonio urbanistico ed il paesaggio è la priorità per paesini come il nostro.
    Il resto sono soltanto speculazioni ed agevolazioni per racimolare consensi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*