Al sesto tentativo il Valdiano rompe il ghiaccio e si schioda di dosso l’odioso zero in classifica. Il primo punto coincide con la giornata in cui la squadra, sul campo della Palmese, si è ritrovata senza timoniere in panchina dopo l’esonero, giunto proprio alla vigilia del match, di Christian Manfredini e in attesa del subentro di Vincenzo Criscuolo, il quale, in stile Gianni Boncompagni, ha seguito la nuova squadra dalla tribuna e ha suggerito non le battute, come soleva fare il noto presentatore, ma le mosse a Biagio Langone, che per l’occasione ricopriva il ruolo di allenatore, il quale, attraverso l’auricolare, ha spostato le pedine in campo, cambiando ben tre volte modulo.

Si è passati dal 3-5-2 iniziale, per proseguire con il 4-3-3 e per finire con uno spregiudicato 4-2-4, che, a giudicare dal risultato finale, si è rivelata mossa azzeccata. Che dire? Ci sono volute cinque sconfitte consecutive per intervenire e paradossalmente, proprio nel giorno in cui la squadra è rimasta orfana del suo timoniere, ha trovato il primo sorriso sia pure a denti stretti ed ha conquistato un punto che, se per la classifica appare poco, è certamente il primo passo per tentare una risalita.

La scelta operata dalla società azulgrana del patron Carmine Cardinale, di affidare questo delicato compito ad un allenatore come Criscuolo, è senz’altro una mossa di grande profilo, considerato che il trainer angrese, in passato, ha dimostrato di prendere squadre in corsa e di portarle alla salvezza. In casa Valdiano si auspica che possa fare altrettanto anche in questa stagione.

Il tecnico di Angri ha commentato così il pareggio: “Un risultato che senz’altro fa morale, siamo riusciti a raddrizzare una partita non semplice. Un punto che ci da la possibilità di ripartire e farlo con questo primo risultato utile può essere una buona iniezione di fiducia”. Criscuolo poi, sollecitato sul fatto che l’organico appare carente e lacunoso in alcuni reparti e che inevitabilmente vada integrato e potenziato, risponde in modo diplomatico. “Al momento questa è la squadra, alla riapertura del mercato manca oltre un mese, vediamo se ci sono le condizioni per fare qualche innesto, altrimenti andremo avanti con questi uomini – sottolinea – cercando di fare bene ed arrivare all’obiettivo che si è posto la società, ovvero centrare la permanenza in questo torneo”.

Dopo aver lasciato lo stadio di Palma Campania, il neo tecnico del Valdiano ha dato a tutti appuntamento a domani quando a Sant’Arsenio, a partire dalle 14,30, è prevista la prima seduta di allenamento. Dopo il pareggio in terra partenopea ha trovato il sorriso anche il direttore generale Gianrocco Vertucci. “I ragazzi hanno risposto bene alla decisione della società di effettuare quest’avvicendamento nella guida tecnica -spiega – facendo una gara di carattere, ora confidiamo nell’esperienza del nostro nuovo allenatore per risalire in classifica e già nella prossima gara con il Castel San Giorgio speriamo di centrare il primo successo stagionale”.

Per la cronaca la gara è finita 1-1, alla rete dei napoletani su rigore di Salvati ha risposto nei minuti finali Santonocito, che ha trasformato una punizione, prima di lasciare il campo per noie muscolari. E da questo punto si ricomincia.

– Gerardo Lobosco –  


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.