valdiano evidenzaParte con il piede sbagliato la stagione del Valdiano che nella Coppa Italia riservata alle squadre dei due principali tornei regionali, Eccellenza e Promozione, cede di misura (2-1) sul campo di una formazione come la Calpazio di categoria inferiore. E dire che la sfida giocata a Capaccio si era messa bene per i ragazzi di Manfredini, passati in vantaggio con uno dei volti nuovi di quest’annata sportiva, l’attaccante Santonocito. Ma già nella prima frazione i capaccesi hanno operato il sorpasso con una doppietta di Carbonato. Risultato che poi non è mutato nel corso della ripresa.

Una sconfitta che mette seriamente a rischio la possibilità di superare questo primo turno della manifestazione tricolore. Infatti alla Calpazio basta un punto nel turno di mercoledì con il Buccino, altra squadra inserita nel girone, per tagliare fuori dai giochi gli azulgrana. Di certo bisogna dire che la Coppa Italia non rientra negli obiettivi del club caro al patron Carmine Cardinale, ma perdere non fa piacere e farlo con una squadra di una categoria inferiore ancora di più. Questo passo falso può avere effetti positivi se il tecnico Manfredini è riuscito a cogliere i lati dove intervenire, anche perché qualcosa bisogna fare per non vanificare la salvezza ottenuta con i denti nel passato torneo.

Ovviamente ora l’attenzione è rivolta alla prima di campionato in programma domenica 11 settembre contro la matricola Nola del tecnico Agovino. Matricola solo sulla carta, perché i bianconeri sono rientrati nel gotha regionale solo quest’anno, ma non per il passato blasonato del club che già in Coppa ha fatto capire di essere pronto a recitare un ruolo da protagonista. Questa gara, come annunciato dal dg Vertucci e dal segretario Di Gruccio, si giocherà al “San Giovanni” di Sassano, nuova sede per Giordano e soci almeno per i prossimi due mesi di campionato.

– Gerardo Lobosco – 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.