valdiano evidenzaIl compito di chi opera, come il sottoscritto, da oltre 30 anni nel mondo dell’informazione è quella di fornire le notizie di cui viene a conoscenza senza condizioni di sorta e soltanto nell’interesse dei lettori. Ed anche in occasione del servizio pubblicato su queste colonne relativo alla mancata concessione dell’impianto sportivo “ Medici” di Polla all’Asd Valdiano che ne aveva fatto richiesta per utilizzarlo per disputare le gare casalinghe del prossimo torneo regionale di eccellenza, è puntualmente avvenuto.

Di concerto con la direzione di questa testata, si è ritenuto che la notizia avesse una rilevanza tale da essere portata a conoscenza degli sportivi e di quanti seguono Ondanews. Una scelta doverosa che va soltanto nell’interesse di quanti seguono questa rubrica  e non di altri.

La scelta di rendere pubblica la decisione assunta da una locale amministrazione comunale, nel caso specifico di Polla, di negare l’utilizzo dell’impianto sportivo ad una società prestigiosa come l’Asd Valdiano che è la principale rappresentante nel calcio regionale e che ambisce a rappresentare l’intero comprensorio, andava pubblicata cercando di capirne le motivazioni e non come riportato nel  comunicato pubblicato sul profilo Facebook della società teggianese che la stessa non meritasse rilevanza giornalistica.

Evidentemente il PROGETTO VALDIANO che la società intende portare avanti, teso a coinvolgere tutti i comuni ricadenti nella vallata dianese, non deve aver  del tutto convinto gli amministratori di Polla che hanno preferito concedere l’impianto alla locale squadra pur impegnata in un campionato minore  e non all’Asd Valdiano protagonista nel più importante torneo regionale. E già questo aspetto è meritevole di attenzione giornalistica.

La nota della società continua con il risentimento nei confronti dei termini usati nell’articolo per descrivere il “ Vertucci”.  A noi è sembrata una difesa debole affermare che l’impianto sia omologato e che si intende lasciarlo  non perché inadeguato ma per coinvolgere altre piazze.

Intanto la prima risposta giunta da Polla è stata negativa. Evidentemente non si è stati troppo convincenti nel proporre il PROGETTO VALDIANO, altrimenti la risposta sarebbe stata diversa.

Non resta che augurare all’Asd Valdiano maggiore sorte nei prossimi tentativi con altre strutture del comprensorio, altrimenti si dovrà rimanere nel proprio impianto sede fin dalla costituzione dell’Asd Valdiano “ Made in Teggiano” e rinviare ancora nel tempo il PROGETTO VALDIANO.

– Gerardo Lobosco –


Leggi l’articolo correlato


Il comunicato stampa dell’ASD VALDIANO

Con riferimento all’articolo pubblicato in data odierna da Ondanews (a firma di G. Lobosco) dal titolo “Calcio. L’amministrazione comunale di Polla non concede il “Medici” al Valdiano” a, l’ASD Valdiano precisa che la volontà di non giocare le partite casalinghe al Vertucci di Teggiano scaturisce esclusivamente dal PROGETTO VALDIANO, che ha come obiettivo il coinvolgimento di tutti i paesi del Vallo di Diano. In merito è nostra intenzione svolgere le gare casalinghe presso il Centro Sportivo Meridionale di San Rufo, al momento non disponibile, ma da sempre ritenuto il campo per eccellenza per gli appassionati di calcio del Vallo di Diano. Nelle more della disponibilità del suddetto impianto la società ASD Valdiano ha pensato di contattare le amministrazioni comunali dei vari paesi del Vallo per l’utilizzo degli impianti sportivi nell’ambito di un progetto itinerante volto a portare la squadra, che milita nel massimo campionato regionale, nei vari paesi del Vallo di Diano. In questa ottica era stata richiesta anche al comune di Polla la disponibilità dell’impianto “Medici”; non riusciamo a capire i motivi di tanto clamore giornalistico rispetto ad una normale iniziativa “negata”. L’ASD Valdiano precisa e ribadisce che la scelta di non giocare a Teggiano non dipende dalle condizioni del “… vetusto, obsoleto ed inadeguato “ Vertucci” di Teggiano…” e dalla classificazione di  “..impianto più brutto e messo male dell’ intera eccellenza campana..”, ma dalla scelta fortemente voluta dalla società di considerare il Valdiano la squadra dell’intero comprensorio vallivo e non solamente di Teggiano. Ci dispiace per le frasi usate nell’articolo che riteniamo non opportune e denigranti e ricordiamo che l’impianto A. Vertucci è regolarmente omologato ed ha ospitato sette campionati tra cui due di eccellenza campania. Tutto ciò non toglie che anche l’A. Vertucci nell’ambito del progetto itinerante ospiterà gare interne della prima squadra oltre ad essere il campo ufficiale della juniores e di allenamento per entrambe le squadre. Prossimamente comunicheremo ai tifosi e agli appassionati di calcio valdianesi le decisioni in merito.


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*