Calcio. Piero Di Candia si dimette da consigliere e socio del Valdiano.”Diverso concetto di fare calcio”



























piero di candiaE’ stato uno dei protagonisti della rinascita del Valdiano dopo il decennio caratterizzato dalla gestione Carmine Cardinale, stiamo parlando di Piero Di Candia, giovane studente universitario che, l’estate scorsa, nel momento più difficile del sodalizio ormai destinato a chiudere i battenti, con la sua caparbietà, ha deciso di dare seguito al progetto partito nel 2008 e culminato con la partecipazioni a quattro campionati di eccellenza, ma ormai ai titoli di coda.

Piero Di Candia, invece, con lo slancio tipico di un giovane che tiene al proprio territorio ha fatto desistere l’ex patron Cardinale, dal cedere il titolo che appariva destinato in direzione Angri, e di puntare su un gruppo di giovani con lui in testa propensi a dare continuità al Valdiano calcio.

E così Di Candia ha cominciato, di concerto con altri giovani collaboratori, a tessere le fila per la costituzione del nuovo sodalizio che ha avuto il suo epilogo positivo nello scorso mese di luglio. L’idillio è andato avanti fino allo scorso 2 dicembre ma, dopo la clamorosa sconfitta dal punteggio tennistico rimediata in casa per mano del Castel San Giorgio, tra il giovane dirigente Piero Di Candia e gli altri componenti, qualcosa si è incrinato tanto che da quella data non si è visto più al seguito della squadra. Le dimissioni presentate per accettazione due giorni fa da socio fondatore, nonché da consigliere dell’Asd Valdiano 2018, non sono apparse come una sorpresa.








Piero Di Candia ha sottolineato, con una nota inviata alla nostra redazione, che la scelta è maturata dopo il KO con il Castel San Giorgio, ed ha ribadito il suo ruolo avuto nella costituzione del nuovo sodalizio, e che alla base del provvedimento c’è “un concetto diverso di fare calcio rispetto ai compagni di avventura”.

Ma Piero Di Candia, nel lasciare l’incarico, non sbatte la porta anzi invia gli auguri agli attuali dirigenti: “Il mio più grande in bocca al lupo con l’augurio che il Valdiano possa conservare la categoria di eccellenza. Sarò il primo tifoso del Valdiano per i sentimenti di amore che nutro per questi colori e verso questo territorio. Sempre Forza Valdiano“.

dimissioni-valdiano-piero-di-candiaChe dire? L’uscita di scena di un giovane dirigente da poco avvicinatosi al mondo calcistico lascia l’amaro in bocca. L’auspicio è che dopo una pausa di riflessione Piero Di Candia possa tornare a dare al sodalizio azulgrana, della presidente Barabara Aumenta Sabia, il suo prezioso contributo.

– Gerardo Lobosco –































Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*