Calcio. La vittoria del Valdiano sul San Vito Positano tiene in corsa gli azulgrana





































. .

Con una prestazione di grande spessore il Valdiano vince lo scontro diretto con i costieri del San Vito Positano e rinvia agli ultimi 90’ della regular season il suo destino. E tra l’altro dovrà affrontare un vero e proprio spareggio con il Solofra, insomma si annuncia un finale al cardiopalmo.

I ragazzi del tecnico Pedro Pablo Pasculli, ancora assente in panchina perché squalificato, consapevoli di non poter fallire l’appuntamento con i tre punti, sono scesi in campo con una determinazione e un forza di volontà che in questa tormentata stagione si era vista soltanto poche volte.










E dire che la situazione non sembrava mettersi bene, al momento della lettura dell’undici da schierare in campo non figurava Coquin, inserito tra le riserve, e l’ex prof non l’ha presa bene, tanto che ha deciso di lasciare il gruppo. Una scelta molto discutibile, ma quelli che sono scesi in campo non hanno fatto rimpiangere il capitano. Sono bastati soltanto 11 minuti a Doukourè per sbloccare il risultato e far mettere in discesa la gara che al 20’ era già sul doppio vantaggio grazie ad un imperioso colpo di testa di Di Giacomo e alla mezzora ci ha pensato il leader indiscusso della team Attilio Della Femina che, con gran gol, ha messo al sicuro il risultato.

E sul 3-0 si è chiusa la prima frazione. Nella ripresa, dopo un quarto d’ora, Terminiello ha provato a rimettere in discussione i giochi con la rete del 3-1, ma il Valdiano della presidente Barbara Aumenta Sabia, non ha perso il controllo ed ha avuto anche l’occasione per rimpinguare il punteggio con due legni colpiti d Doukourè e Masullo, ma il risultato non è mutato e al triplice fischio gli azulgrana hanno potuto tirare un sospiro di sollievo.

Ora la possibilità di giocarsi la permanenza nel massimo torneo regionale dei dilettanti passa dalla gara di sabato sul campo del fanalino Solofra che chiude la classifica a 21 punti, due in meno del Valdiano. Un vero spareggio il cui esito determinerà la stagione delle due squadre. A questo punto non è possibile fare calcoli: l’obiettivo per la truppa di Pasculli dovrà essere quello di compiere il blitz e poi attendere i risultati dagli altri campi. In casa azulgrana non si vogliono prendere, a nostro avviso anche giustamente, in considerazione le altre due ipotesi che aprirebbero le porte alla retrocessione.

– Gerardo Lobosco –

































Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*