L’associazione Gopi-Anpas di Caggiano ha organizzato l’evento “Natale Multicolore” allestendo una piccola casa di Babbo Natale in Piazza Lago con all’interno tanti giochi e divertimento.

Alcuni dei ragazzi del centro Sprar di seconda accoglienza si sono travestiti da Babbo Natale e insieme ai volontari dell’associazione locale, hanno accolto i bambini e giocato con loro.

“E’ il primo anno che proponiamo questo evento ma vorremo ripeterlo anche negli anni successivi. Un’iniziativa accolta con gioia dai bambini e anche dalle loro famiglie, grazie alla tradizionale atmosfera di felicità, di accoglienza e di calore che si è creata spontaneamente – racconta Andrea Grippo, responsabile dell’associazione Gopi-Anpas – Ma la parte più bella di queste due giornate, è stata sicuramente la forte integrazione tra gli immigrati del centro di accoglienza di Caggiano e le nostre tradizioni e festività, partendo proprio dai bambini. Infatti i 20 ragazzi sono riusciti a regalare sorrisi e hanno giocato con i nostri bambini per molto tempo, dimenticando per qualche ora le loro sofferenze e la nostalgia dei loro affetti”.

La Gopi-Anpas ha predisposto all’interno della casa di Babbo Natale una stanza in cui i bambini si sono divertiti colorando e guardando i cartoni animati, in attesa dell’incontro con Babbo Natale per consegnare la letterina con le richieste dei giochi da scartare sotto l’albero e fare una fotografia da conservare come ricordo. All’uscita i bambini hanno potutto lasciare la propria firma con le impronte delle mani colorate.

– Rosanna Raimondo –

Un commento

  1. gli anni passati la proloco locale si adoperava va tale scopo.auguri a chi offre di meglio,

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*