Non ci sarebbero dubbi sul ritrovamento di un cadavere nella pineta di Campolongo. L’uomo, un 30enne marocchino residente a Capaccio Paestum e con precedenti per spaccio di stupefacenti, è stato ucciso.

Continuano senza sosta le indagini dei Carabinieri della locale Compagnia, diretti dal Capitano Emanuele Tanzilli, e del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Salerno, per dare un volto al responsabile.

Il corpo, da una prima ricostruzione, presenta delle ferite sul volto che non lascerebbero dubbi sul fatto che si tratti di un omicidio. Da verificare ancora l’eventuale arma del delitto.

Sarà l’autopsia, disposta dal magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Salerno, a fornire ulteriori dettagli.

La scomparsa del 30enne era stata denunciata dalla compagna nei giorni scorsi.


  • Articolo correlato:

15/01/2022  – Eboli: cadavere in stato di decomposizione ritrovato nella pineta di Campolongo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.