E’ finito in manette un 29enne di Capaccio Paestum, pregiudicato e senza fissa dimora, per maltrattamenti continui ai genitori e violazione del divieto di avvicinamento.

I Carabinieri della Stazione di Capaccio Scalo, coordinati dalla Compagnia di Agropoli, in seguito all’ennesima segnalazione relativa ai maltrattamenti, grazie a quanto previsto dalla legge 69/2019 anche nota come “Codice Rosso”, hanno chiesto e ottenuto dal Tribunale di Salerno l’aggravamento della misura cautelare alla quale l’uomo era stato già sottoposto.

Il 29enne, infatti, più volte aveva percosso e minacciato i genitori.

L’arrestato è stato condotto nel Carcere di Fuorni a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*