Allungamento del divieto dei licenziamenti a marzo 2021, sindacati soddisfatti. Accoglie positivamente le ultime notizie del Governo sul fronte lavoro il segretario provinciale della Filca CISL Salerno, Giuseppe Marchesano.

Il blocco dei licenziamenti e la concessione di altre 12 settimane di Cassa Integrazione Covid gratuita alle imprese, in una “situazione complessa come quella che il Paese sta vivendo – afferma il sindacalista della Filca Cisl – sono un segno positivo da parte del Governo che ha valutato di dover fare uno sforzo finanziario ulteriore e dare un messaggio a tutto il mondo lavorativo di certezza e sicurezza cercando di rasserenare i lavoratori in affanno“.

Una decisione che soddisfa i sindacati i quali l’hanno più volte auspicata in questi mesi difficili, ma allo stesso tempo non scontenta Confindustria. Infatti, la stessa Segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, dichiara:“Essere usciti con una intesa ci consente di affrontare le giornate complicate per il Paese e nei luoghi di lavoro con uno spirito positivo. E’ un passo avanti fondamentale, ci contavamo tanto”.

È stato accolto il nostro appello – afferma Marchesano –ascoltate le nostre criticità già evidenziate ad inizio ottobre, quando già avevamo palesato il momento difficile di tutto il settore dichiarando che stiamo vivendo negli ultimi giorni un riacutizzarsi della richiesta di accesso alla cassa integrazione. L’incertezza e la paura per l’aumento del numero di casi Covid nella nostra provincia sta di fatto provocando una forte contrazione delle attività lavorative edili”.

Per il sindacalista della Filca Cisl di Salerno il futuro si chiama superbonus 110%: “La speranza di ripresa ad oggi ha solo un nome e si chiama speranzabonus (SuperBonus al 110%), che deve trovare strade di accesso più leggere dal punto di vista burocratico. Naturalmente il tutto rinviato a quando le condizioni climatiche saranno più stabili, in poche parole la prossima primavera”.

– Chiara Di Miele –

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano