Bambino investito da un’auto a Brienza. Trasportato in eliambulanza al “San Carlo” di Potenza



































Un bambino di nazionalità siriana è rimasto ferito, dopo essere stato colpito da un’auto in transito, nel centro abitato di Brienza, in prossimità di una curva all’inizio di via Mario Pagano, all’ingresso del centro storico.

Il bambino, di 6 anni, è rimasto ferito, stando ai primi accertamenti, in maniera non grave. È stato colpito alle gambe e al torace e, dopo essere caduto a terra, è rimasto cosciente.

Il piccolo era in compagnia dei genitori, e sarebbe sfuggito improvvisamente al loro controllo. L’auto in transito per fortuna procedeva a rilento e la persona alla guida si è subito fermata: nulla ha potuto per evitare il piccolo, comparso all’improvviso.








Il bambino vittima dell’incidente è il figlio di una coppia di richiedenti asilo, di nazionalità siriana, che da qualche mese è ospite della cittadina burgentina nell’ambito dei progetti Sprar, il sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati.

Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 Basilicata Soccorso con un’ambulanza, e poco dopo è atterrata nei paraggi l’eliambulanza del 118, che ha trasportato il piccolo all’ospedale “San Carlo” di Potenza per le cure del caso.

Sul posto anche i Carabinieri della Compagnia di Viggiano e quelli della locale Stazione, oltre al sindaco Donato Distefano, per assicurarsi delle condizioni del piccolo. Il primo cittadino si è congratulato per l’organizzazione e la celerità dei soccorsi. Al bambino, infatti, sono state garantite tutte le cure del caso, trasporto in ospedale compreso, in meno di mezz’ora.

– Claudio Buono –





































2 Commenti

  1. Orgogliosi di questa encomiabile organizzazione dei soccorsi. Grazie di vero cuore a tutti.

    • Francesco says:

      L’ambulanza è arrivata sul posto con notevole ritardo. Se riesco a testimoniarlo dati alla mano segnalerò accaduto a chi di competenza

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*