Si continua a vivere nel terrore sul territorio di Tito, nell’area dello Scalo, in particolare nelle contrade Fraschete, Porco Morto e Giarrossa.

Ieri ancora malviventi in azione, con la movimentata serata conclusasi con il recupero dell’auto della banda, ma di loro ancora nessuna traccia.

I ladri hanno raggiunto il territorio e poco dopo sono riusciti ad entrare in un’ abitazione in contrada Fraschete. Bottino magro, visto che sono riusciti a portare via solamente una confezione di un oggetto prezioso, rivelatasi poi vuota. Altri tentativi in abitazioni nell’area vicina, situata nei pressi del raccordo autostradale. I cittadini, vigili da giorni, stanno controllando il territorio anche attraverso gruppi Whatsapp, dove segnalano la presenza di auto sospette e movimenti da segnalare ai Carabinieri.

I cittadini hanno notato un’auto sospetta, un’Alfa 156 con a bordo un uomo, componente della banda, che appena si è visto braccato e scoperto, si è dato alla fuga in una strada in un terreno di contrada Giarrossa. L’attività di controllo e prevenzione dell’Arma dei Carabinieri sul territorio, infatti, ha permesso di stringere il cerchio attorno alla banda di ladri costringendo loro all’abbandono dell’auto.

L’uomo si è dato alla fuga nei terreni, facendo perdere le proprie tracce. L’auto è stata sequestrata dai Carabinieri. All’interno sono stati trovati attrezzi da scasso e alcuni passamontagna. Inoltre, anche gli pneumatici sarebbero stati rafforzati, con un’apposita schiuma di protezione che garantirebbe la tenuta anche in caso di colpi di arma da fuoco.

Nonostante le ricerche dei Carabinieri, i ladri sono riusciti a far perdere le loro tracce.

– Claudio Buono –

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*