Il Vescovo della Diocesi di Teggiano-Policastro, Padre Antonio De Luca, invita a firmare un appello all’Unione Europea affinchè si impegni a contrastare l’annessione di gran parte della Palestina ad Israele che sarà firmata tra pochi giorni tra Trump e Netanyahu.

Bisogna sconfiggere questa insorgente cultura nazionalpopulista – riferisce ad Ondanews il Vescovo De Luca – Alcuni esponenti della politica mondiale hanno perso di vista gli obiettivi decisivi e necessari per la sopravvivenza pacifica sul pianeta. Per questo motivo si avverte forte il bisogno di creare una cultura solidale, inclusiva, sostenibile ed accogliente e per questo motivo non possiamo che affidarci agli uomini di buona volontà e di cultura. Quando il sapere si opacizza i prepotenti ne approfittano ed a pagarne il conto finale saranno i poveri e le persone maggiormente vulnerabili”.

Ed il Vescovo della Diocesi di Teggiano-Policastro cita il Concilio Vaticano II che, sul tema della pace, proferisce parole severe: “Né ci inganni una falsa speranza. Se non verranno conclusi stabili ed onesti trattati di pace universale, rinunciando all’odio ed all’inimicizia, l’umanità chè già si trova in grave pericolo e che pur ha raggiunto mirabili conquiste in campo scientifico, sarà condotta funestamente a quell’ora in cui non potrà sperimentare altra pace che la pace terribile della morte”.

CLICCA QUI per sottoscrivere l’appello.

– redazione –

2 Commenti

  1. No, Palestina libera

  2. Antonio Fiorella says:

    Condivido l’appello di Sua Eccellenza, perché le precarie condizioni di vita del popolo palestinese e la mancanza dei diritti fondamentali per i cittadini devono costituire per noi cristiani motivo per un impegno sociale e politico ancora più determinante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*