Continua la strage di innocenti. Dopo la morte di quattro cani avvelenati a cui avevo dato riparo, ho trovato purtroppo un altro dei miei cuccioli privo di vita“.

E’ quanto ha affermato ad Ondanews la dottoressa Vincenza Crispino, anestesista presso l’ospedale “Luigi Curto” di Polla e presidente dell’Associazione LEIDAA, Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente, del Golfo di Policastro, che nella giornata di ieri aveva denunciato l’avvelenamento di quattro dei cani a cui aveva dato cure e protezione.

Un altro dei miei cagnolini è stato purtroppo avvelenato. Dopo la morte dei quattro cani che avevo sistemato nel rifugio a Policastro, – ha spiegato la dottoressa – ho deciso di portare in casa la cagnolina che si era salvata, temendo per la sua incolumità. La precauzione però non è bastata. Uscita di casa per fare i bisognini, la cucciola è incappata in una nuova esca avvelenata”.

La presidente della LEIDAA Golfo di Policastro ha quindi presentato una nuova denuncia ai Carabinieri, informando dell’accaduto anche l’Asl Salerno.

Antonella D’Alto


  • Articolo correlato

26/11/2019 – Cuccioli avvelenati a Policastro. La denuncia della Lega Italiana Difesa Animali del Golfo di Policastro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*