In seguito alla positività al Covid-19 di un alunno di Atena Lucana che frequenta l’Istituto Comprensivo “Giovanni Camera” di Sala Consilina, diversi studenti sono stati messi in isolamento e hanno dovuto sottoporti al tampone. Ad oggi però ancora nessun risultato.

Dopo la denuncia fatta dalle mamme degli alunni delle Scuole medie di Atena Lucana, anche quelle di Sala Consilina fanno notare lo stesso disagio. Tardano infatti ad arrivare i risultati dei tamponi effettuati lo scorso 7 ottobre sui compagni di classe dell’alunno ha contratto il Covid-19.

Non pochi i problemi riscontrati dalle famiglie poiché, nonostante non ci fosse obbligo di isolamento domiciliare, anche genitori ed eventuali fratelli o sorelle hanno deciso di osservare la quarantena.

Attualmente credo sia una situazione vergognosa – afferma una mamma -. Sono ormai giorni che attendiamo l’esito dei test. Noi genitori non siamo costretti ad osservare la quarantena ma lo stiamo facendo per buonsenso. Ogni famiglia sta avendo diversi disagi anche a livello lavorativo. C’è chi lavora in proprio quindi magari non deve dar conto ad un datore di lavoro ma altri hanno dovuto chiedere giorni a lavoro e restare a casa per precauzione“.

C’è bisogno di rapidità nell’elaborazione dei tamponi – conclude -. E’ ingiusto per chi deve rimanere recluso in casa senza neanche un reale motivo“.

Ricordiamo che il Comprensivo di Sala Consilina non è stato chiuso ma si trova in isolamento fiduciario solo la classe dell’alunno contagiato. Tutto l’Istituto è stato invece sanificato.

– Paola Federico –


  • Articolo correlato

10/10/2020 – Tamponi su alunni di Atena Lucana. Denuncia delle mamme:”Troppi giorni di attesa e disagi, chiediamo celerità”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.