Ad Altavilla Silentina un 57enne del posto, già con problemi di depressione, ha tentato il suicidio provocando un’esplosione nella propria abitazione.

L’uomo, durante la notte, ha aperto la valvola di una bombola del gas per poi, dopo che la stanza è diventata satura della sostanza, innescare un’esplosione con un accendino. Un forte boato ha svegliato i vicini, che hanno contattato i Carabinieri della Compagnia di Eboli.

I militari sono immediatamente giunti sul posto e hanno ritrovato l’uomo ferito ma ancora in vita. Tutte le porte dell’abitazione sono state scardinate dall’esplosione. Tende e vetri di finestre e balconi sono state scaraventati all’esterno e si sono impigliati tra i cavi dell’illuminazione pubblica, sono esplosi anche alcuni lunotti delle auto parcheggiate nelle vicinanze.

Il 57enne, vivo per miracolo, all’arrivo dei carabinieri ha tentato di saltare giù dal balcone, ancora con intento suicida, ma è stato prontamente bloccato e messo in salvo dai militari, coordinati dal Maresciallo della di Altavilla Silentina.

L’uomo è poi stato portato dal sanitari del 118 al Ruggi di Salerno dove è stato sottoposto a TSO.

– Paola Federico –

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*