Giovedì una delegazione dell’associazione culturale cilentana Elaia, presieduta dal giornalista Vincenzo Rubano, è stata ricevuta a Roma dal Capo della Protezione Civile nazionale Fabrizio Curcio.

A quest’ultimo è stato conferito, in seduta straordinaria, il Premio Nassiriya per la Pace, che ogni anno va nelle mani di chi si è distinto nella promozione della pace, nella diffusione della legalità e dell’impegno civile.

All’incontro hanno partecipato anche il Vice Capo Dipartimento della Protezione Civile Titti Postiglione e il Generale dei Carabinieri Francesco Bonfiglio, oltre al giornalista Rubano.

Siamo grati all’ingegnere Curcio per lo straordinario impegno messo in campo in questi anni per aiutare la popolazione – ha dichiarato Rubano – e siamo orgogliosi di come l’Italia, anche grazie al lavoro instancabile della Protezione Civile e di migliaia di volontari, ha saputo far fronte al Covid-19. Abbiamo invitato l’ingegnere Curcio nel Cilento e ha promesso che appena possibile verrà a trovarci”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.