carabinieri evidenza 2Sono stati fermati dai Carabinieri della Compagnia di Agropoli per tentato omicidio in concorso due giovani di Agropoli, Antonio D’Ambrosio di 20 anni e Giovanni Aluotto di 19 anni, rinchiusi nel carcere di Vallo della Lucania.

I due, come si legge sul quotidiano La Città di Salerno, sono accusati dell’accoltellamento di Florigi Cantalupo, il 35enne che giovedì notte è stato gravemente ferito ad Agropoli mentre era in giro per il centro cittadino. Il 35enne, ricoverato in Rianimazione all’ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania, è tenuto in coma farmacologico ed ha ferite su diverse parti del corpo.

Da una prima ricostruzione pare che a colpirlo sia stato D’Ambrosio. I carabinieri devono chiarire se il 19enne era presente al momento della lite che si è consumata prima che avvenisse la vera e propria aggressione col coltello.

L’auto di Florigi, che era insieme ad un amico e a due amiche, stava percorrendo via Bovio e pare sia stata superata dallo scooter di D’Ambrosio che aveva in sella una ragazza con una stampella. Sembrerebbe che la stampella abbia colpito lo specchietto dell’auto e Cantalupo avrebbe accostato per controllare.

Di lì è iniziata una lite e il giovane sullo scooter sarebbe andato a casa a prendere un coltello per poi ritornare con l’amico 19enne. Alla richiesta da parte di Cantalupo di compilare un Cid per l’assicurazione si sarebbe acceso nuovamente un diverbio e in quel momento pare che D’Ambrosio avrebbe accoltellato il 35enne, per poi fuggire via insieme all’amico 19enne.

In seguito i due sono stati fermati dai militari dell’Arma.

– Chiara Di Miele –


  • Articolo correlato

11/8/2016 – Accoltellato 35enne ad Agropoli. E’ in gravi condizioni


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*