Quattro ragazzi di Polla sono stati condannati a 3 anni e 3 mesi di reclusione dal Tribunale di Lagonegro perchè ritenuti responsabili, a vario titolo, dei reati di rapina impropria, lesioni, danneggiamento e violenza privata. Un ragazzo di Sala Consilina se l’è cavata invece con una condanna a 3 mesi.

I fatti che hanno portato alla condanna dei cinque imputati risalgono al 2009 quando nella periferia di Sala Consilina, aggredirono una coppia di fidanzati che si era appartata in cerca di intimità.

I Carabinieri riuscirono in poco tempo a raccogliere tutti gli elementi necessari per poter identificare i componenti del gruppo che portò a termine una spedizione punitiva. Dalle indagini emerse che l’aggressione fu compiuta perché qualche giorno prima tra la coppia di fidanzati e qualcuno degli aggressori c’era stata un’accesa discussione all’interno di un locale pubblico della zona.

I due fidanzati, entrambi 20enni all’epoca dei fatti, mentre si trovavano in auto furono prima oggetto di una sassaiola e poi uno degli imputati prese a calci il parabrezza mandandolo in frantumi. I frammenti di vetro avevano ferito il ragazzo che si trovava nell’abitacolo e che nonostante ciò era riuscito a mettere in moto l’auto e ad allontanarsi per poi recarsi presso la caserma della Compagnia dei Carabinieri di Sala Consilina.

I condannati hanno ottenuto la sospensione della pena. Gli avvocati hanno già annunciato di voler presentare ricorso in appello appena saranno depositate le motivazioni della sentenza.

– Erminio Cioffi –

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*