80 anni, solo e circondato da cianfrusaglie. Gli agenti della Polizia Municipale erano già intervenuti nel 2000 a ripulire l’area ma la situazione poi si era di nuovo presentata. Infatti, nella mattinata di ieri, dopo 20 anni e le continue proteste dei vicini, la Municipale è dovuta nuovamente intervenire.

L’uomo, che ha trascorso 30 anni della sua vita in un manicomio giudiziario per un duplice omicidio e un tentato omicidio degli anni ’70 ad Eboli, non aveva dismesso il deposito che ora è stato di nuovo svuotato a distanza di 20 anni.

L’80enne, denominato ‘O Pittore, nel cuore del rione Pescara, gestiva in pratica una vera e propria attività, vendendo a prezzi stracciati qualunque tipo di cianfrusaglie. Ma l’area era diventata un discarica con spazzatura e rottami che avevano reso l’aria irrespirabile. Addirittura l’uomo spesso dormiva sul pianerottolo della sua abitazione dato che aveva invaso di oggetti anche l’interno della casa.

L’uomo è stato sanzionato e denunciato e l’area è stata ripulita da tonnellate di vecchi elettrodomestici, mobili e rifiuti.

– Paola Federico –

Un commento

  1. Tenente Kojak says:

    Sanzionato e denunciato?Uno che ha passato gran parte della sua vita in un manicomio?Mi vien d ridere quando sento queste notizie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*