Il Raggruppamento Carabinieri Parco ha accertato la realizzazione di abusi edilizi nel territorio di Marina di Camerota, in località Poggio.

Si tratta in particolare di due opere: un manufatto ed una muratura in blocchi cementizi e laterizi sul piano di fondazione in cemento armato.

I lavori in questione interessano un’area del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni e sono stati realizzati senza  il nulla osta dell’Ente.

Quest’ultimo aveva già intimato la demolizione nel 2018. In seguito, nel 2019, aveva stabilito lo sgombero e l’acquisizione gratuita.

Gli abusi si trovano in una zona agricola di Camerota e riguardano una superfice di 99,20 mq.

È stato ordinato ai proprietari il ripristino dello stato dei luoghi entro 90 giorni.

– Claudia Monaco –

Un commento

  1. Pasquale says:

    Maro’ avete bloccato un altro palazzinaro
    Avete annientato l’intera economia in queste zone
    Non si può più accedere neanche ai propri fondi
    Datevi una regolata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*