Il Raggruppamento Carabinieri Parco, Stazione di Sanza, ha accertato la realizzazione di abusi edilizi nel comune di Caselle in Pittari, in località Votemare.

Si tratta di un manufatto, privo di impianto idrico ed elettrico, adibito a deposito di attrezzature edili, costituito da 2 stanze adiacenti per una superficie complessiva pari a circa 27 metri quadrati. L’opera, con struttura in pilastri e travi in legno, posta vicino ad un preesistente fabbricato rurale, è chiusa perimetralmente su tre lati con pareti di blocchi di calcestruzzo, copertura a due falde in pannelli di lamiera grecata coibentata e piano di calpestio in terra battuta.

Si tratta di un manufatto abusivo poiché realizzato in un’area inserita nella Zona B1 della perimetrazione del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni stabilita dal Piano del Parco, nota come “Montagne di Casalbuono“, in assenza del necessario Nulla Osta dell’Ente.

Il Parco ha ordinato la demolizione delle opere abusive descritte e il ripristino dello stato dei luoghi entro 90 giorni dalla data di notifica dell’avviso.

– Paola Federico –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*