Una 64enne di Gioi, nel Cilento, è stata fermata dagli agenti della Squadra Mobile della Questura di Benevento per un caso che ha i contorni del giallo e che si è verificato nei pressi dell’ospedale “Rummo” a Benevento.

La donna, infatti, badante di un 84enne di Grottaminarda, in provincia di Avellino, ha abbandonato nei pressi del presidio ospedaliero il corpo senza vita dell’anziano. Quest’ultimo è stato ritrovato in via Pacevecchia, sotto un pino, avvolto in una coperta, con addosso soltanto i pantaloni ed un cappello.

Dopo il drammatico ritrovamento la Polizia ha acquisito i filmati delle telecamere di videosorveglianza, individuando una Wolkswagen Lupo che, verso le 23, si è fermata nel parcheggio. Dall’auto è scesa una donna che ha abbandonato il corpo ed è andata via. Così gli agenti sono riusciti a risalire alla proprietaria dell’auto e ad identificare la badante cilentana, che vive a Grottaminarda dove per 12 anni si è presa cura dell’anziano, morto per cause naturali.

La 64enne è stata interrogata dal pm Marilia Capitanio ed ha confessato il suo gesto, raccontando di aver rispettato le ultime volontà dell’uomo che più volte le aveva chiesto di abbandonarlo ovunque, dopo la sua morte, ma di non lasciarlo ai figli.

Sulla confessione proseguono le indagini degli inquirenti per fare luce su quanto accaduto e sul racconto dai contorni poco chiari.

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*