Dalla Borsa del Turismo di Napoli alla scoperta dell’area interna del Vallo di Diano, una delegazione di 40 tour operator internazionali, provenienti da Cina, Giappone, Stati Uniti, Norvegia, Danimarca, Lettonia, Lituania, Olanda, Francia, Spagna, Polonia, Germania, Repubblica Ceca, Russia ed Ungheria ha partecipato all’educational tour “Vallo di Diano”, organizzato dalla Regione Campania in occasione della Borsa di Napoli.

I buyers stranieri, dopo aver visitato le Grotte di Pertosa, la Certosa di San Lorenzo a Padula e l’incantevole centro storico della cittadina di Teggiano, sono stati accolti nel salone del Castello Macchiaroli, da Maddalena Chirico e Conantonio D’Elia, rispettivamente assessore al Turismo e delegato al Centro Storico di Teggiano e dall’assessore allo Sviluppo e Promozione del Turismo della Regione, Corrado Matera. “E’ stata una straordinaria opportunità- riferisce il presidente del MIDA, Francescantonio D’Orilia- Un vero e proprio cambio di rotta per quanto riguarda il discorso legato al turismo nel nostro territorio e questo è sicuramente merito dell’assessore Corrado Matera. E’ la prima volta, infatti, che il vallo di Diano è contagiato da tanto interesse e la prospettiva che si intravvede darà sicuramente i suoi frutti”.

Questa iniziativa si inserisce in una strategia più ampia di promozione e rilancio delle aree interne della Campania. Il Vallo di Diano con le sue eccellenze culturali, naturalistiche ed enograstronomiche entra a pieno titolo tra le principali destinazioni turistiche della Campania. Nei prossimi giorni la delegazione visiterà anche il Cilento e Salerno.

Abbiamo creato le condizioni per far conoscere la Campania – afferma l’assessore Matera – non solo le grandi città e quindi anche l’area interna del Vallo di Diano che sta diventando sempre di più una destinazione turistica. Grande entusiasmo, grande attenzione, penso che mettersi in rete, avere una strategia e far conoscere le tante eccellenze di questa terra sia una giusta strategia“.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*