Ha chiuso ieri sera i battenti a Controne la 37^ edizione della Sagra del fagiolo che ha fatto registrare un boom di presenze con livelli davvero impressionanti. Favorite dal bel tempo, infatti, tra sabato e domenica si sono riversate a Controne circa 15mila persone, richiamate dalla bontà di un prodotto che, per le sue caratteristiche, rappresenta una unicità apprezzata, ormai, in tutto il mondo.

Il fagiolo di Controne, infatti, presidio Slow Food, rappresenta la vera ricchezza del piccolo centro alle pendici degli Alburni la cui coltivazione, favorita da un microclima unico, si tramanda da centinaia di anni, di generazione in generazione. Tantissime sono state le persone, provenienti da ogni parte della Campania, che nel weekend hanno avuto la possibilità di degustare una vera leccornia che solo a Controne trova la sua massima espressione di genuinità.

Ringrazio tutti coloro i quali sono venuti a farci visita in questi due giorni, contribuendo al successo di questa 37^ edizione – riferisce il sindaco Ettore PotiOvviamente ringrazio tutti i volontari, le Forze dell’Ordine, il Comando della Polizia municipale, l’Associazione Nazionale dei Carabinieri e tutti quelli che hanno ancora una volta dimostrato il loro attaccamento ed il loro amore a questa nostra terra, contribuendo a far veicolare il nostro prodotto in maniera sempre più importante”.

Ad animare la manifestazione hanno contribuito artisti di strada, musicisti e gruppi folk che, instancabilmente, hanno reso ancora più allegra la partecipazione all’evento.

redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*