Per amore si fa tutto. Lo sa bene Giuseppe Cristiano, di Tursi, centro della provincia di Matera, che nel giorno del suo matrimonio ha raggiunto la sua sposa a Vietri di Potenza, Mariateresa Passannante, in bici. Una vera e propria impresa per il giovane imprenditore agricolo e consigliere comunale della cittadina del Basso Sinni.

Ben 145 chilometri in sella alla sua bici per raggiungere poi l’abitazione della sposa, nel rione di Castello Arioso nella Porta della Lucania qualche giorno fa. Una promessa la sua fatta il 30 gennaio quando a tre mesi esatti dal giorno del suo matrimonio (celebrato il 30 aprile nella Chiesa Madre a Vietri) aveva espresso la sua volontà e fatto la sua promessa sul suo profilo Facebook. A scortarlo nel lungo e faticoso percorso sulle strade lucane i suoi amici (Salvatore, Filomeri, Giacomo, Riccardo, Enrico), in una impresa da applausi.

Partito da Tursi, è passato dalla diga di Gannano, poi lungo la strada Saurina e fino a Corleto Perticara. Poi destinazione Pignola e, tramite le strade provinciali, l’arrivo in territorio vietrese. Ad attenderlo i familiari che gli hanno tributato un giusto e più che meritato applauso. Festa per due paesi, Tursi e Vietri di Potenza, e tanta emozione per Mariateresa che seguirà suo marito Giuseppe a Tursi dove hanno iniziato a vivere insieme dopo il matrimonio celebrato a Vietri. Lo sposo è partito da Tursi alla vigilia del matrimonio, alle 8.30 del mattino, per tagliare il traguardo dopo circa sette ore in sella alla sua bici.

Siamo arrivati, era una promessa. Pensavo fosse un po’ più lungo e difficile“, ha commentato Giuseppe appena ha raggiunto l’abitazione di Mariateresa, dopo aver tagliato il traguardo composto da un nastro che richiamava i colori della bandiera ucraina e con un arco di palloncini rosa e blu. Appena sceso dalla bici, l’abbraccio con il suo amore. La sua impresa è stata anche filmata da un amico, Salvatore Rondinelli, che ha realizzato uno short film pubblicato su Youtube. Dopo il meritato riposo, il giorno successivo grande festa in paese con il matrimonio nella suggestiva Chiesa Madre e poi il trasferimento a Tursi in un ristorante per i festeggiamenti.


Foto di Salvatore Rondinelli e Filippo Mele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.