Dopo la prima esperienza nel campionato regionale di serie C di volley femminile, riecco di nuovo ai nastri di partenza la Pallavolo Antares ASD.

La squadra di Sala Consilina del presidente Virginio Petrarca, dopo il buon risultato ottenuto nella sua prima esperienza, è pronta a rimettersi in moto per affrontare una nuova stagione sportiva. E in attesa di cominciare la preparazione prevista per i primi giorni di settembre la società gialloverde ha fatto le prime scelte. Alla guida tecnica è stato riconfermato il coach Dino Viggiano, che sarà affiancato da Aldo Pietrafesa. Per quanto riguarda il roster sono stati messi a segno diversi innesti per rendere l’organico competitivo. A vestire la casacca del team salese sono arrivate la palleggiatrice Sara Angone, con esperienze in B1, la centrale Valeria Cillis, che ha giocato con la Polizia Potenza in B1, le sorelle Pagano, la centrale Raffaella e l’opposto Patrizia, due pugliesi che vantano esperienze in serie B.

A questi quattro innesti che consentono al coach Viggiano di coprire al meglio due ruoli, quello di opposto e di centrale, vanno ad aggiungersi le riconferme della schiacciatrice Livia Di Camillo e delle giovani prodotte nel ricco vivaio, che hanno avuto modo di mettersi in mostra nella passata stagione: la palleggiatrice Mariana Lobosco, l’opposto Enza Lobosco e Lucia Petrarca nel ruolo di libero. Ma il mercato di rafforzamento del roster non sembra fermarsi e prima dell’inizio della fase di preparazione c’è d’attendersi altri innesti.




Intanto il presidente Petrarca appare fiducioso. “Vogliamo mettere in piedi un team equilibrato che possa ben figurare – dice – poi dopo le prime uscite ufficiali valuteremo il da farsi. Di certo ci saranno squadre attrezzate ma noi siamo pronti a recitare un ruolo importante in questo campionato di serie C”.

Per le prime uscite ufficiali bisogna attendere metà settembre quando, tra il 17 e il 20, si giocano le gare di Coppa Campania, mentre il campionato di serie C parte il 18 ottobre.

– Gerardo Lobosco – 


 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*