I Carabinieri della Stazione di Salerno Mercatello hanno dato esecuzione alla misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di R.J., 36enne salernitano, per il reato di atti persecutori.

Il 36enne, già sottoposto dallo scorso luglio, per il medesimo reato, alla misura del divieto di avvicinamento alla persona offesa, è stato tradotto presso la propria abitazione.

L’attività di indagine, avviata dal mese di giugno, inizialmente ha portato all’applicazione del divieto di avvicinamento alla persona offesa e, in seguito, ulteriori investigazioni hanno permesso di accertare almeno 4 violazioni. Infatti R. J., nonostante le prescrizioni dell’Autorità Giudiziaria, ha continuato ad effettuare appostamenti ed atteggiamenti minatori e vessatori nei confronti dell’ex fidanzata, costringendola a vivere in uno stato d’ansia costante. Oltre alla misura degli arresti domiciliari, al 36enne è stato vietato di comunicare, con qualsiasi mezzo, con la persona offesa.

– Paola Federico –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*