E’ stato tratto in salvo dopo quasi un’ora di lavoro il cane Lulù a Vietri di Potenza, che era andato a finire in un dirupo alle spalle del centro storico.

L’allarme è scattato in mattinata quando i proprietari hanno dovuto richiedere l’intervento dei Vigili del Fuoco, dopo che il loro cane era andato a finire in un dirupo situato alle spalle del centro storico di via San Biagio, in un’area difficilmente accessibile se non attrezzati.

A quanto pare, il cane, che si trovava in un giardino in prossimità dell’abitazione, sarebbe riuscito a scavalcare una recinzione per poi restare bloccato nel dirupo.

Impaurito, è stato tratto in salvo dai caschi rossi che hanno dovuto lavorare, e non poco, per raggiungerlo in un’area impervia. Si sono dovuti calare in un posto difficile e anche pericoloso per la sua conformazione. Imbragati e con tutta l’attrezzatura, hanno raggiunto Lulù. Inizialmente visibilmente impaurito per la presenza di persone a lui sconosciute, subito dopo ha capito che si trattava dei suoi angeli ed ha iniziato a scodinzolare.

Sul posto, nelle attività di supporto, anche i volontari della Protezione Civile di Vietri. L’intervento dei Vigili del Fuoco si è chiuso a mezzogiorno con la consegna di Lulù ai proprietari, che hanno tirato un sospiro di sollievo dopo ore di preoccupazione.

– Claudio Buono –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*