La Regione Campania rinnova il protocollo d’intesa sancito con il Ministero della Pubblica istruzione il 20 novembre del 2006 in merito alle agevolazioni concesse alle scuole di primo e secondo grado per quanto concerne i viaggi d’istruzione. La Giunta regionale, in tal senso, ha destinato 500mila euro agli istituti scolastici che nell’anno scolastico in corso sceglieranno luoghi della Campania per compiere le proprie gite.

Verrà attribuito un contributo massimo di 3000 euro alle scuole della Campania e di 3500 euro agli istituti di altre zone del Paese o di altri Paesi dell’Unione europea per viaggi di istruzione che durino almeno tre giorni, comprensivi di due pernottamenti in strutture ricettive campane per gruppi di almeno 50 alunni. Per i gruppi più piccoli il contributo sarà rimodulato.

Verrà data priorità per la concessione del contributo a quelle scuole che organizzeranno viaggi tra novembre e marzo 2020.

Soddisfatto di quanto stabilito in Giunta l’assessore regionale al Turismo, Corrado Matera, che la definisce un’occasione “per destagionalizzare il turismo ed attrarre nuovi flussi, ma anche un’opportunità di promozione ed educazione agli straordinari tesori culturali del nostro territorio, per formare i cittadini di domani, i futuri ambasciatori della bellezza della Campania nel mondo“.

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*