Sarà siglato domani, giovedì 23 gennaio, alle ore 15.00, presso la sede del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni a Vallo della Lucania, l’accordo quadro fra il Parco e l’Ordine degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Salerno che darà il via ad una stretta collaborazione fra i due Enti e avrà diverse finalità, partendo dall’interesse di mettere in campo strategie e azioni comuni utili al miglioramento delle attività di formazione, gestione integrata, pianificazione, conservazione e valorizzazione sostenibile di paesaggi culturali, dei centri storici e dei territori antropizzati che fanno parte del Parco. Tali azioni verranno attuate sia a livello formale che sostanziale, tenendo conto dei riconoscimenti UNESCO e delle convenzioni internazionali che sanciscono il coinvolgimento delle comunità locali nei processi di sviluppo economico.

Massima sarà l’attenzione ai “mestieri del patrimonio” che implicano la conoscenza dei sistemi costruttivi tradizionali, il trasferimento di tecniche costruttive che danno la possibilità di coordinare nel modo corretto le azioni progettuali dei professionisti con le realtà di sviluppo dei giovani e delle fasce sociali deboli del territorio parco.

L’ente Parco, in linea con le sue finalità, si occupa di conservazione, sviluppo sostenibile, gestione integrata e valorizzazione del patrimonio culturale materiale ed immateriale dei paesaggi culturali e dei centri storici e delle architetture rurali insite sul suo territorio. In base a conoscenze e normative, gli architetti sono la categoria di elezione per tali tematiche – afferma il presidente dell’Ordine degli Architetti di Salerno, Pasquale Caprio -. L’Ordine si impegna, inoltre, a proporre al Parco una serie di attività finalizzate a fornire apporto di indispensabili competenze alla corretta conservazione, gestione integrata e valorizzazione dei territori, tenendo conto delle peculiarità degli stessi e dei riconoscimenti UNESCO”.

Saranno organizzate giornate formative rivolte non soltanto agli architetti ma anche ad altre categorie professionali e ai membri delle comunità locali del Parco Nazionale.

Il Presidente dell’Ente, Tommaso Pellegrino, nell’esprimere piena soddisfazione riguardo alla firma dell’accordo, ha dichiarato che “il Parco è impegnato da sempre nella tutela e nella conservazione dell’ambiente e del patrimonio culturale ed antropico del territorio. La sinergia che si potrà attivare grazie alla sottoscrizione dell’Accordo Quadro con l’Ordine degli Architetti di Salerno va in questa direzione ed il Parco offrirà massima collaborazione per la piena realizzazione delle finalità previste”.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*