Valdiano. La disfatta con il Castel San Giorgio costa la panchina a Nastri, dopo 3 anni ritorna Tudisco



























 

Il dado è tratto, l’avventura di Salvatore Nastri sulla panchina del Valdiano termina dopo 13 giornate di campionato e si apre una nuova pagina legata a Ciccio Tudisco, il trainer protagonista della storica promozione in eccellenza e timoniere nella prima stagione degli azulgrana nel massimo torneo regionale. Un trainer rimasto nel cuore dei tifosi e di tutto l’ambiente e, più volte, l’ex bandiera della Salernitana in queste stagioni è stato accostato al Valdiano.

Ora dopo una riunione fiume dei vertici del club è arrivata la fumata bianca che lo riporta alla guida della formazione valdianese. A Tudisco ovviamente è stato chiesto di condurre in porto l’obiettivo salvezza. Per il Valdiano è stata una giornata di dimenticare ed archiviare al più presto quella vissuta dalla squadra in un pomeriggio di dicembre neanche troppo freddo. Ma ben presto la temperatura al “Vertucci” di Teggiano è divenuta glaciale per gli azulgrana al cospetto di un Castel San Giorgio che invece nella settimana dell’avvicendamento in panchina che ha portato l’arrivo di Ciro De Cesare alla guida tecnica del club rossonero, si è trasformata in una giornata solare conclusasi con un vero trionfo. Una vittoria così larga nelle proporzioni davvero inaspettata alla vigilia anche per i più ottimisti. Di contro nessuno in casa valdianese, neanche il più pessimista, avrebbe potuto ipotizzare una simile debacle. E al triplice fischio ne è venuto fuori uno 0-6 che non lascia spazio a possibili interpretazioni di sorta. Un punteggio più simile ad un set di tennis che a un match calcistico.










Per la squadra cara alla presidente Barbara Aumenta Sabia è stata una giornata da incubo che ha concluso settimana molto movimentata che ha visto dapprima tre pedine lasciare il club a cui si è aggiunta negli ultimi giorni anche quella dell’estremo difensore Gianfranco Faggiano, che ha seguito la sfida dagli spalti in attesa di essere svincolato. E con tutte le emergenze del caso l’ormai ex trainer Salvatore Nastri ha dovuto fare di necessità virtù e la sfida per Coquin e company si è messa subito in salita perché dopo dieci minuti i rossoneri di De Cesare hanno sbloccato la contesa.

La reazione non è mancata, ma alla mezz’ora un micidiale uno-due operato dagli uomini di De Cesare ha messo la parola fine e dato il via alla goleada con cui la formazione dell’Irno ha strapazzato gli azulgrana. Al termine, come detto, il provvedimento che ha portato all’esonero di Nastri e all’arrivo di Tudisco. In questi giorni di concerto con il nuovo allenatore si ritorna sul mercato per potenziare la squadra e provare ancora una volta a conservare la categoria. E nel prossimo turno subito un’altra sfida che forse vale doppio con il San Vito Positano, che chiude la classifica proprio alle spalle del Valdiano. L’obiettivo, manco a dirlo, dovrà essere quello di tornare a fare punti.

– Gerardo Lobosco –

































Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*