Stamane la Squadra Mobile di Salerno ha eseguito un’ordinanza applicativa della misura cautelare della custodia in carcere emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Salerno, su richiesta della Procura della Repubblica di Salerno, nei confronti del 19enne Francesco Colonnese per il reato di tentato omicidio ai danni di un 33enne.

Il fatto è avvenuto nella notte tra sabato e domenica scorsa nei pressi del lungomare Trieste di Salerno. Il 19enne risultava già noto alle Forze dell’Ordine in quanto si era reso autore, insieme ad altre persone, di una efferata aggressione nei confronti di un minorenne nella notte tra il 15 e il 16 agosto 2020 con l’utilizzo, in quel caso, di un bastone chiodato ed altri oggetti.

Lo scorso 8 agosto è stato segnalato l‘accoltellamento di una persona che si trovava in compagnia di alcuni amici nei pressi del chiosco della spiaggia di “Santa Teresa”, zona normalmente frequentata da numerosi giovani. Il ferito, soccorso e trasportato in Codice Rosso presso il locale ospedale, è stato sottoposto d’urgenza ad un delicato intervento chirurgico.

È stata delegata la Squadra Mobile allo svolgimento delle indagini per individuare il responsabile che aveva provocato grave allarme sociale proprio per l’enorme frequentazione del luogo.

L’esame certosino dei sistemi di videosorveglianza ha consentito di identificare l’autore del tentato omicidio. Più dettagliatamente, il riscontro incrociato di numerosi filmati, estratti dai sistemi di videosorveglianza pubblici e privati, ha permesso di ricostruire l’esatta dinamica del grave fatto e di immortalare in maniera estremamente nitida le fasi della serata trascorsa dai coinvolti.


  • Articolo correlato:

8/08/2021 – Sangue nella movida di Salerno. Uomo accoltellato, è ricoverato in prognosi riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.