Una mappa turistica di Padula con un percorso dedicato ai migliori punti d’attrazione del paese. E’ un’iniziativa ideata e finanziata privatamente da Domenico Trezza e Giuseppe Verga che proprio in questi giorni hanno avviato la distribuzione alle attività commerciali del centro storico.

Gli esercenti non dovranno far altro che consegnare, gratuitamente, le mappe ai turisti che potranno seguire il percorso “Padula in tour” e, attraverso codici QR e podcast, andare alla scoperta in autonomia del borgo antico. Sulla mappa (un’immagine satellitare, quindi molto dettagliata) i principali punti di interesse del paese sono numerati e accompagnati da una foto in miniatura; una volta giunti sul posto, tramite scansione del codice QR, si può ascoltare una breve descrizione di quello che ci si trova davanti.

Si tratta di un primo passo per rendere la città più accogliente con il coinvolgimento diretto di chi la vive quotidianamente – dichiara la guida turistica Giuseppe Verga -. Anche i singoli cittadini saranno formati per suggerire ai visitatori i consigli per la migliore permanenza nel borgo. E’ un modo per sensibilizzare la popolazione ad una cultura del turismo attiva e per rendere maggiormente piacevole la fruizione di Padula a quanti la scoprono per la loro prima volta“.

Sul pieghevole a distribuzione gratuita, oltre alla mappa del centro storico e alle indicazioni su come raggiungere altri punti d’interesse come il Battistero di San Giovanni in Fonte, l’Eremo delle Grottelle o l’area di Mandranello, è presente un’immagine della Certosa di San Lorenzo con un itinerario di visita consigliato, corredato da un podcast sulla storia dei singoli ambienti del monumento.

Il percorso “Padula in tour” è consultabile anche online al link www.padulafoto.it/tour.

– Paola Federico –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.