L’associazione Amnesty International-Italia ha lanciato una mobilitazione per la giornata di domani, lunedì 8 febbraio, per chiedere il rilascio di Patrick Zaki ad un anno esatto dalla sua incarcerazione.

Patrick è stato arrestato in Egitto. Il suo arresto ha portato ad una grossa e collettiva mobilitazione di attivisti e associazioni che chiedono al governo egiziano la scarcerazione di Zaki, accusato di propaganda sovversiva.




“È necessario, pertanto, mantenere alta l’attenzione sui mezzi di comunicazione e sui social network – il monito di Amnesty – al fine di evitare ulteriori torture e maltrattamenti ai suoi danni”.

Il Gruppo Amnesty Potenza ha aderito con forza a questa mobilitazione chiedendo ad alcune istituzioni che hanno sede nella provincia di Potenza di illuminare di giallo luoghi simbolici per la comunità e il territorio. Hanno aderito a questa iniziativa l’Università degli Studi della Basilicata (verrà illuminata parte del Campus di Macchia Romana alle ore 18 di domani), il Comune di Melfi (verrà illuminato il Castello alle ore 17.30 di oggi) e il Comune di Senise (verranno illuminate le logge dell’ex mercato, dalle ore 18 alle ore 22 di domani).

L’invito è quello di fotografare i monumenti illuminati e condividere le immagini sui social network con l’hashtag #FreePatrickZaki e #UnAnnoSenzaPatrick, taggando Amnesty Italia.

Anche le scuole primarie “Albini” e “Stigliani” di Potenza hanno aderito a questa mobilitazione. Si terrà infatti domani mattina un incontro online tra alcune classi quarte delle due scuole e volontari per parlare di Patrick e più in generale di diritti umani.

– Claudia Monaco –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*