Riorganizzazione degli uffici dell’Asl Salerno. Deve essere questa la priorità per i manager dell’Azienda secondo i sindacalisti della Uil Fpl Salerno. Una priorità che, secondo i rappresentanti dei lavoratori, non è tale per il direttore generale dell’Asl.

Bisogna trovare un diverso modello organizzativo, specialmente legato alla logistica degli uffici dell’Azienda – ha detto il segretario provinciale della Uil Fpl, Antonio Malangone. Riteniamo che non bisogna perdere tempo“.

Punto imprescindibile di ogni cosa, secondo Malangone, deve essere il protocollo sulla sicurezza dei lavoratori della Pubblica Amministrazione siglato dal ministro della Funzione Pubblica e dalle Parti Sociali.

Gli uffici, anche quelli periferici, sono diventati un contenitore affollato, per l’attuale emergenza Covid-19, che prevede anche il distanziamento sociale – afferma il segretario provinciale -. Inoltre, il personale, all’arrivo sul luogo di lavoro, dovrà essere sottoposto a misurazione della temperatura, e bisognerà eseguire tamponi e test sierologici a tutti i dipendenti“.

Da qui, la richiesta di un incontro, anche in videoconferenza, per mettere in atto una strategia comune.

Occorre riprogrammare fin da subito – ha concluso Malangone -, ripensando i modelli di lavoro fin qui utilizzati“.

– Paola Federico –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*