Quali emozioni e sensazioni suggerisce il borgo di Tortorella? Quali sono gli aggettivi che più lo rispecchiano? Il Comune cilentano ha chiesto al popolo dei social di descriverlo con uno slogan attraverso il contest “unosloganpertortorella” che si concluderà il 10 marzo. Il borgo di Tortorella è pronto a rilanciare il turismo per i prossimi anni, perché ha lavorato e sta lavorando da tempo per far ripartire in sicurezza e conottimismo il mondo del travel, quando l’emergenza sanitaria lo permetterà. Diverse le chiavi su cui si punterà per la ripresa: sicurezza e benessere. Tutto visto in un’ottica di rilancio del paese al fine di accogliere al meglio i turisti che vorranno conoscere aspetti inediti del Cilento interno.

Il concorso, che è stato pubblicato sulla pagina Facebook “Borgo di Tortorella”, prevede la partecipazione con una frase da inserire nei commenti al post, seguita dall’hashtag #unosloganpertortorella oppure inviando un messaggio alla pagina Fb. Il Comune di Tortorella, guidato dal sindaco Nicola Tancredi, punta sulla promozione turistica del borgo e lancia un progetto che vede al centro i giovani come attori principali nella progettazione e pianificazione delle attività, coinvolgendo anche tutte le attività presenti sul territorio comunale dagli albergatori agli artigiani fino ai commercianti. Nessuno escluso.

Fondamentale il supporto del Destination Manager, Mafalda Inglese, amministratrice della My Fair srl, che sarà in prima linea nella progettazione, sviluppo e comunicazione di Tortorella e della piattaforma web (www.borgoditortorella.com) che racconterà il paese.

Con la riqualificazione del borgo, il rifacimento delle facciate e la nascita di sei nuove attività ricettive, che si aggiungeranno a quelle esistenti, si prepara ad ospitare turisti che vorranno trascorrere giornate piene di attività in un posto immerso nella natura.

Stiamo vivendo un periodo storico che ha segnato tutti noi – sottolinea Tancredi –  Gli anziani sono costretti a cambiare le loro abitudini, essendo la categoria più esposta, le nuove generazioni e in particolare i bambini stanno pagando il prezzo più caro sia dal punto di vista dell’istruzione, ma anche sociale e psicologico. Le attività commerciali sono in sofferenza estrema. Dobbiamo ripartire, nel pieno rispetto delle normative e della salvaguardia della salute di tutti. Come Amministrazione siamo al lavoro da molto tempo per rilanciare l’attività turistica, soprattutto quella economica. Crediamo che ora ci siano le condizioni per far conoscere al meglio il nostro paese vista la forte attenzione che c’è in questa fase storica verso i piccoli borghi come il nostro. Puntiamo molto sulle nuove generazioni che saranno affiancate da esperti del settore con l’obiettivo comune di rilanciare l’offerta turistica per i prossimi anni con eventi e attività di qualità“.

Il vincitore del contest sarà premiato con una targa il 21 marzo nella Casa Comunale di Tortorella nel rispetto delle normative anti-Covid. Lo slogan, che dovrà essere lungo massimo 8 parole, sarà scelto da una commissione di esperti in materia di turismo e comunicazione. Ogni persona potrà partecipare con un solo slogan, in caso di frasi identiche varrà quella che sarà stata pubblicata prima.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*