Turismo cinofilo nel Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni” è stato il tema di un interessante convegno svoltosi ieri mattina nello splendido scenario  del borgo di Roscigno organizzato dal Team Monte Pruno.

Un incontro, sostenuto dalla Banca Monte Pruno, teso a promuovere la cultura cinofila, fornendo altresì l’occasione per discutere delle opportunità del turismo cinofilo ma anche per valorizzare le risorse storiche, architettoniche e paesaggistiche di Roscigno in particolare e dell’intero territorio del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano ed Alburni in generale.

Promosso in collaborazione con la Società Italiana Pro-Segugio “ L. Zacchetti”, l’Ente Nazionale Cinofilia italiana e con il patrocinio dei Comuni di Roscigno, Piaggine, Valle dell’Angelo e del Parco Nazionale del Cilento, Vallo Di Diano e Alburni, l’incontro ha visto la presenza di personalità del mondo politico ed istituzionale di altissimo livello, tra cui quella del Presidente del Parco e consigliere regionale, Tommaso Pellegrino e del sen. Maurizio Gasparri.

A fare gli onori di casa sono stati il Direttore dell’associazione Team Monte Pruno, Francesco Palmieri, il presidente Vitantonio Cobucci il sindaco di Roscigno Pino Palmieri ed il Direttore Generale della Banca Monte Pruno, Michele Albanese.

L’incontro,  moderato dal Direttore editoriale di Ondanews, Rocco Colombo, ha visto, inoltre, la presenza, tra gli altri, del sindaco di Piaggine Guglielmo Vairo, del  Presidente Nazionale “Pro Segugio” Roberto Pigliacelli, del Segretario Nazionale Vincenzo Ferrara, di Luca Chirichella della Società Italiana Setter, Dino Muto Presidente Nazionale ENGI, del Prof. Domenico Fulgione dell’Università “Federico II” di Napoli e del Presidente Nazionale di Libera Caccia, Paolo Sparvoli  Le conclusioni sono state tratte dal Direttore Generale della Banca Monte Pruno Michele Albanese che nel richiamare il valore delle “origini” ha riferito che: “Non bisogna tradire mai le proprie origini e mai dimenticare chi sei stato e da dove vieni. Si dice che la vita è un viaggio e, quindi, se non vuoi perderti, devi ricordare sempre da dove sei venuto e ringraziare sempre chi ti ha dato la possibilità di essere chi e ciò che sei oggi”.

Unitamente alle forze dell’ordine  ed alle Unità cinofili del Comando provinciale dei Carabinieri forestali e della Guardia di Finanza, al convegno di ieri hanno preso parte anche l’Associazione di Protezione Civile “Vola Sassano” diretta da Margherita Marra, che ha supportato egregiamente le fasi organizzative dell’incontro, ed i corsisti del PON di giornalismo “La fabbrica delle parole” dell’Istituto di Istruzione Superiore “Pomponio Leto” di Teggiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*