Un paziente di 33 anni è stato trovato morto sul pavimento all’interno della tromba delle scale, al piano terra del padiglione B, dell’ospedale “San Carlo” di Potenza.

Stando alle prime indiscrezioni, sembra che si tratti di un suicidio. Il ragazzo si sarebbe lanciato dalla scalinata al sesto piano dopo aver aperto una finestra interna. Si tratta di un ragazzo di Potenza che era ricoverato, per sottoporsi ad alcuni esami, nel reparto di Chirurgia Generale del nosocomio potentino da diversi giorni.

Il corpo senza vita del giovane è stato rinvenuto da alcune persone che avevano appena fatto ingresso alla struttura dalla scalinata del padiglione B. Ogni tentativo di salvarlo è risultato vano.

Il ragazzo sarebbe morto sul colpo a seguito del forte impatto. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia di Stato.

A breve è previsto l’arrivo del Magistrato di turno.

Si tratta del secondo caso in pochi giorni, infatti, qualche giorno fa un altro paziente si è suicidato dal reparto di neurochirurgia.

– Claudio Buono –

2 Commenti

  1. Condoglianze più sincere hai famigliari ! E una tragedia X chi lo vive , ma credo che non è colpa ne dei medici ne dei infermieri se uno è scocciato a vivere in questo società bastardo!

  2. Mi dispiace X il giovane le mie condoglianze più sincere hanno famigliari! Ma non è colpa del ospedale ho dei medici X che uno si è scocciato a vivere e si butta giù alle scale !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.