La parrocchia di Torre Orsaia dedicata a San Lorenzo e la cittadina che lo ha scelto come suo celeste patrono sono già pronti per dare il via ad una grande festa per rendere omaggio al celeste patrono.

La festa del 10 agosto, culmine della giornate Laurentiane, alla quale partecipano anche emigrati e turisti in vacanza nello splendido golfo di Policastro, sarà preparata da un solenne novenario che inizierà lunedì prossimo con lo scampanio festoso e fuochi pirotecnici alle ore 19,00, seguirà la santa messa alle ore 19,30.

“I torresi – ha dichiarato il parroco don Pasquale Pellegrino riservano da sempre a San Lorenzo un culto particolarmente vivo e sentito”. Fitto il programma degli appuntamenti culturali, sociali e civili nei giorni che precedono la festa a cura del parroco don Pasquale Pellegrino e del comitato feste in sinergia con l’amministrazione comunale, la Pro Loco, l’Università Popolare, la fondazione “Pietro De Luca” e la Protezione Civile.

Nell’edizione 2016 vi è una componente storica di rilievo perché quest’anno ricorre il 1758° anniversario del glorioso martirio del Santo avvenuto in Roma il 10 agosto dell’anno 258 sotto l’imperatore Valeriano.

Lunedì 8 agosto ci sarà l’annuale pellegrinaggio mariano al sacro monte di Novi Velia e il 9 agosto il vescovo Antonio De Luca della diocesi di Teggiano-Policastro presiederà la solenne Concelebrazione Eucaristica Vigiliare con processione Eucaristica e benedizione del pane di San Lorenzo. Il solenne Pontificale del 10 agosto sarà presieduto dal vescovo di Aversa Angelo Spinillo, vice presidente della Conferenza episcopale italiana.

– Lucia Giallorenzo –


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*