Il consigliere regionale di Italia Viva, Tommaso Pellegrino, tra gli ospiti dell’undicesima edizione della Leopolda, la kermesse politica che ieri sera è stata ufficialmente aperta dal leader del partito Matteo Renzi nell’ottocentesca stazione fiorentina da cui prende il nome. Pellegrino, “renziano della prima ora”, ogni anno prende parte all’evento che unisce i simpatizzanti di Italia Viva e non solo per affrontare una serie di tematiche di attualità sociale e politica. Questa mattina è stata dedicata ai tavoli tematici coordinati da parlamentari e amministratori locali. Tommaso Pellegrino, al tavolo 33, ha coordinato e affrontato da vicino il tema “Un modello di ambientalismo moderno per nuove opportunità di crescita“.

Un ambientalismo moderno che rappresenta, sempre più, un’opportunità e non un vincolo o un limite. Un confronto utile e stimolante con numerose valide e utili proposte. Tanti i temi affrontati: la filiera della raccolta differenziata e del riciclo dei vari materiali, il dissesto idrogeologico che oggi rappresenta un pericolo per i Comuni e non potevo non fare l’esempio del nostro Tanagro; la necessità di una semplificazione della burocrazia in diversi settori ambientali dove oggi c’è bisogno di numerosi pareri che rallentano le procedure, la sensibilizzazione sui temi dell’ambiente con un’azione di informazione a scuola, la digitalizzazione per ridurre il consumo di carta” ha spiegato Pellegrino raggiunto telefonicamente da Ondanews.

Presente alla Leopolda 11 anche l’ex senatrice Angelica Saggese, coordinatrice regionale del partito di Renzi. “Quest’anno c’è stata una straordinaria partecipazione, – ha proseguito il consigliere regionale valdianese – presenti diversi Sindaci e imprenditori che hanno raccontato la loro esperienza al pubblico della Leopolda 2021“.

Oggi pomeriggio sarà proprio Matteo Renzi ad aprire un focus sulla vicenda della Fondazione Open che lo vede indagato dalla Procura di Firenze per finanziamento illecito ai partiti, mentre domani i lavori continueranno fino alla chiusura della tre giorni fiorentina.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano