Grande partecipazione, attenzione e coinvolgimento questa mattina per le alunne e gli alunni delle classi 5A, 5B, 5C, 5DA e 4Q del Liceo Scientifico “Carlo Pisacane” di Padula. Gli studenti hanno preso parte all’incontro che si è svolto alla Certosa di San Lorenzo sul tema “Femminicidio: il ruolo della rete antiviolenza per prevenirlo e garantire sostegno e protezione agli orfani e alle orfane di femminicidio”, organizzato in occasione dei 5 anni di attività del Centro Antiviolenza Aretusa e dell’imminente Giornata Mondiale per l’eliminazione della violenza contro le donne che ricorre il 25 novembre.

Gli alunni sono stati gli assoluti protagonisti della mattinata, distinguendosi nelle attività laboratoriali proposte e negli scambi di idee sul tema della violenza di genere. Guidati dalle responsabili del Centro Antiviolenza Aretusa e di Differenza Donna ONG, hanno dimostrato grande senso critico e consapevolezza dei temi trattati, tanto da guadagnarsi le congratulazioni delle esperte che sono rimaste particolarmente colpite dalle argomentazioni proposte e dai lavori artistici realizzati per l’occasione.

Soddisfatto il Dirigente scolastico dell’Istituto Omnicomprensivo di Padula, Pietro Mandia, che ha ricevuto una targa per la partecipazione attiva dimostrata dal Liceo “Pisacane” alle attività organizzate e promosse per sensibilizzare e informare sul tema della violenza di genere.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano