Grave il comportamento del Governo Conte nei confronti di cittadini che sono stati ingannati e illusi dal Presidente delle promesse non mantenute”.

Così i componenti del gruppo consiliare lucano di Forza Italia, Piro, Bellettieri e Acito ed i parlamentari Moles e Casino che sottolineano: “Titolari di atelier di moda, categoria vessata, i cui incassi sono stati drammaticamente ridotti a causa dell’emergenza Covid, hanno ricevuto un invito agli Stati generali a Villa Pamphili, per poi ritrovarsi l’impegno improvvisamente annullato”.

Una mancanza di rispetto nel principio – affermano gli esponenti di Forza Italia – ma una perdita ulteriore anche economica per lavoratori che si sono preoccupati di impegnare hotel e organizzare spostamenti per raggiungere la Capitale, salvo poi ricevere una fredda comunicazione di impossibilità da parte del Presidente del Consiglio di ottemperare agli impegni presi. Appuntamenti lavorativi spostati e mancati guadagni ma, soprattutto, un grande senso di frustrazione e rabbia per tanti cittadini che continuano a sentirsi davvero sminuiti da atteggiamenti così scorretti e superficiali”.

Non è che ci si aspettasse molto altro da un Governo che non ha mantenuto impegni ben più importanti di un semplice incontro con i lavoratori, ma questa risulta essere l’ennesima beffa rispetto alla quale non intendiamo tacere e girarci dall’altro lato. Chiediamo scuse formali – aggiungono Moles, Casino, Piro, Bellettieri e Acito – ai titolari delle aziende di moda e dei negozi, invitati e poi respinti, ma non potranno bastare se non supportate da una concretezza di impegno economico, di progettualità a breve termine e di vicinanza che sta continuando a mancare”.

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*