Dopo la violenta scossa di terremoto di magnitudo 6,0 che ha colpito nella notte l’Italia centrale, provocando morti e feriti, con epicentro registrato a 2 km da Accumoli (Rieti) e a 10 km da Arquata del Tronto (Ascoli Piceno) e Amatrice (Rieti) ed ipocentro a 4 km di profondità, tutta l’Italia ha dimostrato vicinanza e solidarietà profonde: immediata è partita la macchina dei soccorsi.

Ancora difficile tracciare un bilancio certo delle vittime nelle zone terremotate: decine di morti ad Accumuli e ad Amatrice e anche a Pescara del Tronto, oltre a molte persone sotto le macerie.

Il Vallo di Diano si è immediatamente attivato: 10 volontari del GOPI- Gruppo Operativo Primo Intervento- e del gruppo volontario comunale di Caggiano, coordinati da Giovanni Grippo e Angelo Caso, con due Pickup ed un tir, porteranno nelle prossime ore nelle zone colpite dal terremoto panche e tende pneumatiche per allestire un campo di accoglienza per 500 persone. Insieme ai volontari di Caggiano, ci saranno anche squadre di volontari della rete GOPI di diversi paesi, tra cui Polla, Pertosa, Casaletto, Ascea. Presso il Centro Gopi di Polla, inoltre, domani sarà attivo, dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.00, un centro di raccolta di generi alimentari di prima necessità, abiti e prodotti per bambini (recapito telefonico 0975-376208).

La Protezione Civile Vallo di Diano, con sede a Padula, ha dato la propria disponibilità per partire, aspettando di essere attivata come Colonna Mobile Regionale della Campania con le relative disposizioni operative.

Anche la Basilicata ha chiesto la disponibilità per l’eventuale gestione di un campo di 250 persone: la Protezione Civile “Gruppo lucano” è in stato di allerta.

L’Associazione Dianum Soccorso ha offerto la propria disponibilità a raccogliere, presso la sede in via Orto a  Sassano domani dalle 16.00 alle 17.30, vestiti, coperte, cibo in scatola e beni di prima necessità da inviare nei luoghi della tragedia. Per maggiori informazioni ci si può rivolgere al numero telefonico 347-6409267.

L’Associazione “Arte e Mestieri-Diego Gatta” di Sala Consilina promuove una raccolta di viveri e di beni di prima necessità in via Mezzacapo, dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 20.00. La partenza del convoglio è prevista per lunedì 29 agosto. Per informazioni ci si può rivolgere ai seguenti numeri: 347-0478204 (Antonio Romano), 347-8157456 (Beppe Polito).

A Sala Consilina anche le Associazioni “Antonio Finamore”, “Ipazia” e “Radici” si sono attivate per raccogliere generi alimentari a lunga conservazione, sughi pronti, frutta e verdura in scatola, latte, succhi di frutta, merende, biscotti e pane biscottato, latte in polvere omogeneizzati e biscotti per bambini, prodotti per celiaci, materiale per igiene personale, come saponi detergenti, assorbenti da donna e pannolini per bambini, spazzolini, dentifricio. Le raccolte avverranno presso le sedi di “Positivo” in Corso Vittorio Emanuele, tutti i giorni dalle 10.30 alle 13.30 e dalle 16.30 alle 19.30, e dell’Associazione “Finamore” in Via Mezzacapo, tutti i giorni dalle 13.00 alle 16.00 e dalle 20.00 alle 22.00. Il primo convoglio partirà sabato grazie ai volontari del GOPI di Caggiano.

I volontari dell’Associazione “Colomba Soccorso” di Atena Lucana invitano a collaborare alla raccolta di coperte, lenzuola, indumenti, pannolini, latte, medicine, alimenti per bambini recandosi presso la sede in piazza Vittorio Emanuele, dalle 8.30 alle 20.30. Per maggiori informazioni è disponibile il numero 349-5636093.

La Diocesi di Teggiano-Policastro comunica, inoltre, che la Presidenza della CEI ha indetto una colletta nazionale che si terrà in tutte le chiese italiane il 18 settembre.

– Filomena Chiappardo –


  • Articolo correlato

24/08/2016 –Violento terremoto nel Centro Italia. Le testimonianze dei valdianesi sul posto


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*