Ritorna a casa e trova sulla porta d’ingresso della sua abitazione una scritta intimidatoria. E’ successo ieri, nella cittadina di Teggiano, precisamente in un vicolo del centro storico del paese.

La vittima, una donna di 37 anni, di rientro a casa dopo una giornata passata a lavoro, si è imbattuta in un messaggio minatorio – “Muori” – scritto proprio sul portone della sua abitazione. Una scritta seguita dalla lettera “A”, è solo l’ultimo vile gesto ricevuto dalla donna. Nei giorni scorsi, infatti, alla donna sono stati indirizzati diversi messaggi intimidatori.

Ho paura, soprattutto per mia figlia – ha dichiarato la signora Non è la prima volta che ricevo minacce di questo genere, sono spaventata  e arrabbiata. Chi si è permesso di compiere questo gesto deve vergognarsi. Mia figlia non si stacca da me e non vuole nemmeno muoversi da una stanza all’altra della casa se non ci sono io con lei. Voglio fare un appello al Sindacomettere delle telecamere anche nei punti più isolati del paese, per garantire maggiore sicurezza a noi genitori lavoratori”.

Sull’accaduto indagano i Carabinieri della Stazione di Teggiano.

– Giovanna Quagliano – 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.