E’ stata formalizzata ieri, in occasione del Consiglio comunale appositamente convocato, la sostituzione del consigliere comunale di maggioranza di Teggiano Luigi Morello con Cono Morello, primo dei non eletti nelle scorse elezioni amministrative.

Luigi Morello, vice sindaco della cittadina, ha rassegnato le dimissioni da consigliere, conservando la carica e le deleghe e figurando ora come assessore esterno.

“È stato sottoscritto un patto politico che prevedeva le dimissioni degli assessori – sottolinea il capogruppo di maggioranza Conantonio D’Elia –  Questa amministrazione aveva espresso da tempo un nuovo concetto di fare politica”.

Gli interventi del gruppo di minoranza hanno reso poi vibrante la discussione. “Gli assessori esterni, stando allo Statuto, devono essere in possesso di particolari competenze ed esperienze tecniche ed amministrative – evidenzia l’opposizione – e relazionano quando il Consiglio tratta tematiche che attengono alla propria delega. E’ uno schiaffo alla democrazia. Quali sono le competenze di Luigi Morello e quali le motivazioni legate alle dimissioni?”

Il vice sindaco, nel replicare, ha sottolineato che la volontà popolare non è stata lesa e che per lui parlano i 10 anni di amministrazione, di cui 7 da assessore. Il capogruppo D’Elia ha poi dichiarato che la giunta partecipa al Consiglio e le valutazioni delle competenze tecniche appartengono al sindaco.

“E’ un atto su cui ho avuto perplessità personali – sottolinea in conclusione l’assessore Maddalena Chirico messe poi da parte rispetto al patto politico stretto”.

Cono Morello

Al momento del voto la minoranza ha fatto riferimento al discorso pronunciato dal sindaco Michele Di Candia al Consiglio di insediamento.

“Abbiamo approvato il suo discorso che è sembrato scaturire dal cuore – evidenzia il capogruppo Rocco Cimino In realtà una bella relazione di copia-incolla”. Un cittadino ci ha inviato un file del discorso pronunciato dal sindaco di Venaria Reale, nell’atto dell’insediamento. Un documento assolutamente coincidente. Non si è neanche avuto l’accortezza di modificarne qualche parte. Il primo cittadino ha preso in giro il Consiglio e la comunità teggianese”.

L’opposizione ha poi abbandonato l’aula, chiedendo le scuse del sindaco.

Successivamente Cono Morello ha occupato i banchi del Consiglio ed è stata affrontata  tematica legata alla riapertura dell’ex tribunale di Sala Consilina. “Spiace che la minoranza si sia allontanata per questo importante argomento” sottolinea il consigliere di maggioranza Giuseppe Forlano.

I due punti hanno visto il voto favorevole della maggioranza consiliare.

– Cono D’Elia –


 

24 Commenti

  1. Leggendo questi commenti mi viene spontaneo pensare al vecchio proverbio teggianese (quannu la atta nu potu arriva a lu lardu rici che puzza ri grangitu)

  2. a dover chiedere scusa siete in tanti…con lo spettacolo degli ultimi anni…povera Teggiano!

  3. pierangelo trezza says:

    Nelle prossime settimane presentero’ le mie proposte alla nuova amministrazione. Al di là delle beghe sul discorso di insediamento.

  4. Caro Carmine guardi sono una persona vicina al sindaco e posso garantirti che il diploma lo ha fidati,guardi per ben amminsitrare serve stare al servizo della gente ascoltare le loro esigenze e provare a risolvere i loro problemi non serve disporre di chissà quale bagagliaio culturale. La differenza tra me e voi che esaltate qualsiasi gesta della vostra compagine è questa in merito ai ricorsi citati da te non ne ho mai condiviso la scelta giudicandoli futili e irrispettosi verso la comunità che nel maggio 14 aveva designato chiaramente a chi toccasse amministare ma se dopo 2 anni siamo tornati alle urne evidentemente qualcosa è andata male. Sono un giovane e da questo tipo di poltica proposta a Teggiano ne resto esterrefatto ci sono molte gravi problematiche legate al nostro territorio e cosa si fa anzichè risolverle non si fa altro da entrambe le parti di alimentare guerra politca e a giocare a più getta fango sull’avversario.Comunque dato che lei ha più cultura di quell’infermiere si candidi lei alle prossime elezioni. Questo Sindaco come sostiene lei ha a mala pena la terza media le chiedo come mai ha fatto il sindaco per tre volte dal 2004 al 2021(sperando che tutto vada bene) escluso l’anno 2015 sconfiggendo prima un professore poi un avvocato e infine un medico persone sicuramente più acculuturate e qualificate di un semplice infermiere se il popolo ha scelto lui sempre quando è stato candidato a Sindaco un motivo ci sarà o siamo una comunità di ignoranti. Riguardo l’operato dei suoi 10 anni gli ultimi 5 anni ha ragione sono stati discutibili ma le risorse erano comunque minori rispetto ai primi 5 dove abbiamo assistito comunque ad un miglioramento della nostra città esempio le rotonde le piazze nuove a san marco e a teggiano, la nuova piazza portello, via codaglioni e quant’altro.

    • Questo tizio ha fatto e fa il sindaco perché a teggiano non si vota la persona che si ritiene più capace ma si vota perché uno ti ha promesso questo o quel favore, si vota per clientelismo nel peggiore dei casi e per amicizia nel migliore ma mai per le capacità di chi si sceglie.. Per quanto riguarda quello che ha fatto spero che lei sappia che nei primi 5 anni una amministrazione porta avanti i progetti iniziati da quella precedente e qui si spiega perché nei primi cinque anni Di Candia fece qualcosa, tutti progetti posti in cantiere dal professore D’Elia… Riguardo le capacità culturali io ritengo che una persona che ricopre cariche pubbliche deve essere di livello culturale superiore, semplicemente perché amministrare un comune è una cosa difficile oggigiorno… Mio nonno che aveva la terza elementare e diceva sempre : io sono un povero ignorante e non posso fare determinate cose, se devo votare qualcuno devo votare chi ne capisce più di me… Se a te poi sta bene che la classe politica sia composta da gente ignorante a tutti i livelli, basti pensare a che gente sta in parlamento, buon per te… Io mi chiedo che deve pensare un giovane neo laureato che non trova lavoro di Teggiano vedendo che in questo paese se sei un laureato quasi vieni preso in giro, basta pensare agli sfottò portati avanti in campagna elettorale dagli uomini di Teggiano europea sulla professione del dottor Cimino.

  5. Che vergogna……… Povera Teggiano

  6. Cittadino qualunque says:

    Ma che male c’è se ha fatto lo stesso discorso del sindaco di Venaria Reale… vuol dire che le due realtà sociali sono le stesse: stessa intensità turistica, stesso PIL, stessa cultura media…

  7. pierangelo trezza says:

    Complimenti ad andrea!

  8. rocccovito says:

    basta chiacchiere piuttosto collaborate suggerendo nuoe e fattive iniziative vito

  9. pierangelo trezza says:

    Complimenti a Carmine per il suo intervento di amara e triste verità!

  10. Forse qualcuno non ha compreso bene di quanto sia grave la situazione. Non si parla di un discorso qualunque, parliamo del discorso d’insediamento del Sindaco in uno dei piú pesanti periodi storici e dopo un oeriodo di blicco nella legislatura precedente.
    Fare il sindaco è una responsabilit onerosa, ma anche un ONORE e per un neoeletto, tale gratifica si eprime con l’insediamento e il suo discorso. Egli e la sua squadra devono dare il tutto, perchè rappresentano la dignità di un Popolo, la Nuova Speranza. Ci si documenta,si leggono anche altri discorsi, ma poi si butta dentro i propri sentimenti, i propri valori, il pathos, una Luce. Ma cosí no. Un domani che avró un figlio ad un atto del genere del Primo Cittadino cosa penserá? Che copiare sia giusto? A scuola ed in ogni dove? Sono arrivato dall’estero per votarli, ma oggi mi sento scippato e parte di quel legame con Rianu che avevo ed ho s’indebolisce.

  11. crispino says:

    quanti documenti, atti, delibere, regolamenti e altro si copia e si incolla………….e di moda si è fatto nel passato, nel presente, nel futuro.

    • Copiare un discorso significa infischiarsene altamente del proprio ruolo e del proprio paese… ma vabbè tanto all’infermiere si perdona tutto, ormai lo vedete come una specie di divinità … una divinità semi analfabeta

  12. Non voglio più vivere in un paese così: sotterfugi, incompetenza e totale assenza di pudore.
    Nel 2016 episodi del genere sono degno di un sindachicchio del terzo mondo, invece capita in Italia, a Teggiano, dove le menti sono ferme a cinquanta anni fa. Chi vale va via, e perde il diritto di voto, chi rimane è il gregge, che tra un favore qui ed un favore lì vivere nell’illusione che sia così che si possa costruire il futuro. Teggiano è culturalmente in macerie, va avanti grazie alle pensioni ed il basso costo della vita. Ma un sindaco che scopiazza un discorso può mai essere un amministratore serie e competente: DEVE COPIARE PERCHE’ NON HA NULLA DA DIRE; IMMOBILISMO. POVERO PAESE,CHE BRUTTA FINE.

    • Deve copiare perché non lo sa neanche scrivere un discorso

      • Non può che copiare dopo che ha avuto l’abilità di allontanare chi gli scriveva documenti e manifesti gratis e per spirito di squadra. (vedi l’avvocato per 10 anni e la prof per altri 2) . Prima o poi doveva succedere che si dimostrava per quello che è sempre stato….quello che prima era solo sussurrato adesso è sotto gli occhi di tutti. Poveri teggianesi…per altri 5 anni saremo riconosciuti come il paese del sindaco copione!!!!

  13. Ma analizziamo realmente come sono innanzitutto basta offendere il Sindaco va bene l attacco politico ma dire che ignorante mi sembra troppo basta con queste offese personali gratuite. Seconda cosa supponiamo che il discorso sia anche copiato ci può stare anche se può sembrare normale che dei sindaci abbiano dei pensieri comuni ma a voi sembra un’atto tanto grave a me personalmente non risulta. Grave e vergognoso è stato quanto fatto in due anni dall’amministrazione Cimino cittadini cacciati dalle istanze comunali, progetti fatti per farne trarne beneficio persone a loro vicino, aumento delle tasse e quant’altro per non parlare della crisi dell’ex maggioranza che ha portato il nostro paese a vivere una pagina politica vergognosa per tutta nostra comunità. Non è passato ancora un mese da quando questa amministrazione si è insediata lasciamoli lavorare in tranquillità poi valuteremo già dopo un anno il loro operato positivo o negativo che sia. Al momento sembra di essere ancora in campagna elettorale e questo fatto rinfacciato del discorso copiato mi pare un tentativo della minoranza di fare ancora guerra politica e screditare l’avversario, il loro capogruppo non fa altro che contraddirsi da solo dicendo prima di volere far una minoranza collaborativa e poi fa tutto questo, sono talmente collaborativi che non si sono nenache interessati di votare il secondo punto all’ordine del giorno che aveva un improntanza fondamentale per il nostro territorio. RIFLETTETE TUTTI e non limitatevi solo a fare i tifosi cari concittadini

    • Caro Franco, copiare un discorso è un atto talmente vergognoso che non si può neanche qualificare, si dimostra una mancanza di rispetto enorme verso il proprio paese. Sui due anni di amministrazione cimino ti consiglio di informarti su come si è comportato Di Candia, arrivando persino al consiglio di stato per non accettare una votazione che lo aveva visto perdente, e mi vieni a parlare di opposizione costruttiva. Riguardo l’ignoranza del sindaco io credo che basta sentirlo parlare per accorgersene, se ha la terza media un motivo ci sarà… capisco che per voi sia ormai un dio ma difenderlo anche su questo punto mi sembra una cosa assurda… una volta uno con la terza media capiva i suoi limiti e non gli veniva neanche in mente di presentarsi ma ora tutti si sentono in grado di fare tutto, io credo che per fare il sindaco occorra una certa cultura, poi non lamentiamoci che il paese va a rotoli se mandiamo nei posti di potere gente che a malapena sa parlare italiano

    • Riguardo ancora la mi minoranza collaborativa, mi viene in mente un certo consigliere di teggiano va avanti che non si presentava Maini consiglio comunale e che ebbe la faccia tosta di votare contro il bilancio che era stato preparato dalla sua vecchia ammininistrazione, mi viene in mente un certo consigliere che andava in giro per le case a screditare il sindaco eletto, ma vabbè di candia é di candia… giudicare dopo un anno? Ti ricoro che questo tizio ha amministrato per dieci anni , con i brillanti risultati che sono sotto gli occhi di tutti, manco le fognature ci sono a teggiano …

  14. La cosa piu idiota e fare tifo come fosse una squadra di calcio………!!!
    Da 40 anni non c’è politico che pensi al bene comune dei cittadini!!!
    Aprite gli occhi!!!!

  15. Copiare il discorso di un altro sindaco… ci sarebbe da ridere di fronte a tanta ignoranza, se non fosse che questo figuro fa il sindaco… in questo paese la professionalità e la competenza contano meno di zero… spero che chi l’ha votato sia orgoglioso di sé stesso

  16. El trinque says:

    Questa maggioranza è una barzelletta arroganti e maleducati visto il modo in cui l’assessore infermiere forlano si rivolge agli assessori di minoranza povera Teggiano che fine che abbiamo fatto…….

  17. “R’a vocca cari n’sino”, tradotto dal Teggianese, dalla bocca cade sul petto; sono anni che siamo presi in giro, la storia continua, TRASPARENZA UGUALE ZERO, VIVA LA DEMOCRAZIA/DEMAGOGIA….
    MA QUANDO CI SVEGLIEREMO???? (sarà troppo tardi)
    Antonio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*