Nei giorni scorsi, presso l’Istituto di Istruzione Superiore “Pomponio Leto” di Teggiano, si sono tenuti la “Mostra del Libro sul Vallo di Diano e dintorni” e il Premio “Pietro Laveglia”.

Per l’occasione è stato consegnato il Premio “Pietro Laveglia” a 30 ragazzi che si sono distinti per una media di profitto notevole individuati tra gli Istituti d’Istruzione Superiore del Vallo di Diano.

Sette provengono dall’Istituto “Marco Tullio Cicerone” di Sala Consilina: Angelo Pio Parente (V C Liceo Classico), Nico Caporrino (V A CAT), Antonio Amorena (V A IPSASR),  Viola De Paola (V B ITIS Telecomunicazioni), Luigi Antonio Azzato (VA IPSIA), Carmine Fiore (V A ITIS Elettronica ed Elettrotecnica) e Rossella De Angelis (V C Sistema Moda).

La dirigente scolastica Antonella Vairo e tutto il personale dell’Istituto si congratulano con gli studenti premiati: “Solo attraverso il sacrificio e l’impegno si raggiungono ottimi risultati afferma – che, quindi, confermano la qualità del percorso formativo che i docenti del ‘Cicerone’ perseguono nel loro lavoro quotidiano e le ottime competenze che gli allievi raggiungono al termine degli studi”.


  • Articolo correlato:

1/04/2022 – Teggiano: il ricordo di Vittorio Bracco e Arturo Didier al centro del Premio Pietro Laveglia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.