Dal prossimo 20 luglio gli studenti della Campania avranno la possibilità di presentare domanda per abbonamenti annuali gratuiti per il trasporto pubblico locale, grazie allo stanziamento di 15,6 milioni di euro da parte della Regione Campania.
Su questo argomento interviene Roberto De Luca, responsabile della sede del Vallo di Diano del Codacons.

“Sembrerebbe – afferma De Luca – che anche gli studenti del Vallo di Diano potranno usufruire di questo beneficio. Eppure noi non comprendiamo l’assordante silenzio su questo tema. Non comprendiamo la ragione per la quale il Presidente della Regione Campania, attraverso l’Assessorato ai Trasporti o attraverso uffici preposti, a distanza di oltre un mese non abbia risposto al nostro appello volto a ottenere un chiarimento sulla inclusione delle ditte che operano sul territorio”.

“Queste ditte – continua –  per mettere in atto un’astuta strategia aziendale, dovrebbero venire fuori con inviti a presentare domanda. Anzi, dovrebbero spiegare ai cittadini del Vallo dove possono essere trovati gli uffici che accettano la documentazione e offrire, qualora ne avessero il modo, assistenza ai genitori nella compilazione dei moduli. E invece tacciono.”

Abbiamo preso un impegno con i cittadini che ci stanno scrivendo – conclude De Luca – e non cesseremo di insistere su questo punto, fintanto che tutti gli studenti del Vallo di Diano, che rientrino nei requisiti previsti dal provvedimento, possano usufruire del trasporto gratuito da e per gli istituti scolastici o le università campane”.

– Paola Federico –


  • Articoli correlati

11/07/2016 – Campania, trasporto scolastico gratis. Al via dal 20 luglio richiesta abbonamenti

4 Commenti

  1. Roberto De Luca says:

    Noi facciamo quello che il nostro statuto contempla e scriviamo da liberi cittadini senza offendere nessuno e senza insultare alcuno. Prego la redazione di eliminare i commenti lesivi della dignità delle persone e delle associazioni di cui esse fanno parte.

  2. Salvatore says:

    Il Codacons vallo di Diano fa SOLO sciacallaggio. E per giunta il suo “massimo” esponente è un signore che tenta in continuazione di assumere ruoli politici candidandosi a destra e manca e che sistematicamente fa figuracce perché non lo votano nemmeno i parenti stretti.

  3. Finalmente qualcosa di concreto

  4. Giuseppe Curcio (Autolinee Curcio) says:

    Chiedo al CodaconsVallodiDiano di evitare la prosecuzione di sciacallaggio informativo: rassicuro che le “furbe” aziende di TPL del territorio – parlo per quella che rappresento ed anche per le altre – non stanno mettendo in atto alcuna strategia come si vuol “tramare”.
    L’unico soggetto autorizzato a ricevere le richieste, a distribuire la modulistica (che io sappia in corso di preparazione) ed ad emettere i titoli di viaggio gratuiti è il Consorzio Unico Campania.
    L’azienda che scrive – come tutte – non ha ricevuto nessuna comunicazione dalla Regione Campania, dal Consorzio Unico Campania o dalla Provincia di Salerno (Ente, quest’ultimo, di riferimento contrattuale per chi scrive) in merito alle procedure da seguire.

    Di tale informativa l’azienda ha pubblicato una news sul sito “autolineecurcio.it”.

    Quali informazioni dare? Che assistenza prestare e garantire? La inventiamo per far contento il Codacons?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*