4 thoughts on ““Struttura in degrado e gestione personalizzata”. Lettera aperta di alcuni utenti del Centro Sportivo Meridionale di San Rufo

  1. Condivido totalmente la protesta.Volevamo riaprire la vecchia Masseria ,ci hanno chiesto moltissime incombenze e fideiussione altissima.Dovevano pagare loro dei giovani che volevano far rivivere quei luoghi agli antichi splendori.E’tutto in degrado con atti vandalici a 2 passi dalla sede degli uffici amministrativi!Dove È la Corte dei Conti!gds

  2. Una struttura costruita con soldi PUBBLICI ai tempi di Ritorto e Quaranta. …con fondi della cassa del mezzogiorno ….un immane spreco di danari già all epoca ..fatto in un angolo del Vallo lontano dai più grossi centri abitati ..costruito con spirito campanilistico come gia fatto per gli ospedali. .Senza tener conto minimamente delle reali necessità della popolazione valdianese… (cosa dovrebbero dire gli abitanti di Buonabitacolo. ..quelli di Casalbuono…o Montesano? )..e che oggi viene stato in gestione ad un privato che da privato giustamente fa solo che il suo di ibteresse….MA signori!!!!…va ciapa i rat…come direbbe qualcuno…

  3. Sottoscrivo ogni singola parola… Speriamo che possa veramente cambiare qualcosa perché è veramente un insulto la gestione dei campi da parte di questi signori… La cosa che non si capisce è perché questi campi non siano gestiti dai comuni direttamente, essendo la struttura pubblica

Comments are closed.