La Polizia di Stato appartenente alla Squadra Anticrimine del Commissariato Pubblica Sicurezza di Battipaglia, ha sottoposto un 70enne residente a Roma alla misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla ex moglie.

La donna, dopo la separazione, aveva denunciato l’ex marito per la sua condotta denigratoria, minacciosa e persecutoria, tanto che era stata costretta ad un sostanziale mutamento del proprio regime di vita. L’analisi dei tabulati telefonici acquisiti dalla Polizia Giudiziaria ha rafforzato quanto testimoniato dalla donna.

L’atteggiamento quotidianamente violento ed intimidatorio tenuto dal 60enne nei confronti dell’ex moglie, concretizzatosi in abituali minacce, anche di morte, ed aggressioni telefoniche verbali hanno generato nella vittima uno stato d’ansia e di paura tale da indurla a temere per la propria incolumità, a non uscire più di casa da sola e ad interrompere la propria attività professionale.

All’uomo è stata avviata l’applicazione della misura restrittiva per evitare alla vittima ulteriori e più gravi conseguenze.

– Claudia Monaco –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano